Su Capitalia decide in autunno

Su Capitalia decide in autunno

Abn Amro deciderà cosa fare della sua partecipazione in Capitalia «in autunno». È quanto ha chiarito il numero uno del gruppo olandese Rijkman Groenink. Abn Amro controlla il 7,7% di Capitalia e una clausola del patto di sindacato le dà la possibilità di disimpegnarsi a partire da ottobre prossimo. Nel frattempo la decisione già assunta è stata di non risalire in Capitalia al 9% posseduto fino a dicembre, quando la partecipazione è stata diluita per la fusione della capogruppo con le controllate Fineco e Mcc. Lo scorso anno, intanto, si è chiuso per Abn Amro con un utile attribuibile agli azionisti in crescita del 13,4% a 4,382 miliardi di euro e un utile per azione di 2,43 euro, in aumento del 4,3 per cento.

Commenti