"Fa tanto 2008": è scontro tra Microsoft e Google su Chrome

Nuova mossa di Microsoft per evitare la fuga di utenti verso Chrome di Google: su Windows 11 la società ha cominciato a mostrare insoliti messaggi

"Fa tanto 2008": è scontro tra Microsoft e Google su Chrome

Google Chrome potrebbe rappresentare una minaccia per gli utenti Windows 11, almeno stando a Microsoft, tanto da spingere la compagnia a invitare gli utilizzatori a rimanere su Edge. Una difesa che, seppure legittima, in teoria risulta quantomeno poco ortodossa nella pratica.

Nelle scorse settimane si era molto discusso in merito alle difficoltà, riservate agli utenti Windows 11 di modificare il proprio browser di default. Adesso la lotta di Microsoft agli altri browser raggiunge tutto un altro livello. Quando gli utenti provano a scaricare Google Chrome da un pc con Windows 11, vedono comparire alcune finestre di "allerta", riportanti messaggi come "Chrome fa tanto 2008. Sai che c'è di nuovo? Microsoft Edge" oppure "Edge funziona con la stessa tecnologia di Chrome, ma con in più l'affidabilità di Microsoft".

Soluzioni più ironiche che realmente minacciose, ma che indicano un chiaro tentativo da parte di Microsoft di tamponare la fuga di utenti verso altri browser. Primo fra tutti proprio Chrome, che sembrerebbe detenere la fetta maggiore del mercato pc. A evidenziare la nuova iniziativa il sito Neowin, che ha sottolineato l'adozione anche di un'ulteriore mossa.

Microsoft Edge, avvisi anche su Bing

Non soltanto vengono visualizzati dei messaggi quando si prova a scaricare Chrome, ma addirittura anche sulla schermata dei risultati dopo una ricerca su Bing. Cercando "browser" o "scarica browser" si visualizza, in cima alla lista dei risultati, un messaggio di avviso con frasi tipo "Non hai bisogno di scaricare un nuovo browser" o anche "Stai già navigando con Microsoft Edge".

Attualmente il sistema di allerta non risulta ancora arrivato sul mercato italiano, probabilmente scatterà con uno dei prossimi aggiornamenti. Una mossa che in fondo sembra rispondere a quella messa in campo da Google che, dopo una ricerca su Chrome, invita gli utilizzatori di Edge a scegliere Google Chrome, un browser "affidabile e sicuro". Che sia solo l'inizio di nuove schermaglie tra i due colossi dell'informatica?

Commenti