Redmi, ecco i quattro nuovi Note 11 di Xiaomi

Presentati oggi da Xiaomi i nuovi smartphone Redmi Note 11, quattro i modelli in arrivo: caratteristiche e quando saranno disponibili

Redmi, ecco i quattro nuovi smartphone Xiaomi

Xiaomi ha presentato oggi i nuovi modelli di smartphone di fascia media. L'azienda cinese è uscita allo scoperto con i quattro modelli di Redmi Note 11, destinati a prendere il posto dei dispositivi Note visti finora. Non solo, tra le novità anche la presentazione del sistema operativo MIUI13.

Smartphone con diverse caratteristiche tra loro, inclusa la presenza della tecnologia 5G in uno dei due modelli Pro. Nel complesso i nuovi dispositivi presentati da Xiaomi saranno i seguenti:

  • Note 11 (versioni da 4GB+64GB e da 4GB+128GB);
  • Note 11S (6GB+64GB e 6GB+128GB);
  • Note 11 Pro (6GB+64GB e 6GB+128GB);
  • Note 11 Pro 5G (6GB+128GB e 8GB+128GB).

Nuovi smartphone Redmi da Xiaomi, caratteristiche

Come è facile intuire Redmi Note 11 costituirà il modello base, mentre gli altri smartphone potranno contare su fotocamere e display più prestanti. Stesso discorso per quanto riguardare la memoria del dispositivo, sia lato RAM che di archiviazione. Differenze anche sul fronte della disponibilità: Note 11 e 11S si potranno avere già da febbraio, mentre per i due Pro si dovrà attendere marzo.

Fotocamera

Rispetto al dispositivo base i modelli S, Pro e Pro 5G potranno contare su sensori principali da 108MP, sensore Samsung HM2 da 1/1.52", doppia ISO nativa e tecnologia pixel binning 9-in-1.

Tutti e quattro i modelli potranno contare su un ultra-grandangolo da 8 MP e su una fotocamera frontale macro da 2MP. Nonostante questo soltanto i possessori di Note 11 S, Pro e Pro 5G avranno a disposizione un effetto natural bokeh per i ritratti. I tre modelli "top" disporranno inoltre di un sensore da 16MP per la fotocamera frontale.

Display e processore

Lato display farà piacere sapere come la frequenza di aggiornamento arrivi fino a 120Hz, affiancata da una frequenza di touch sampling fino a 360Hz. Ciò dovrebbe tradursi in una migliore utilizzabilità dal punto di vista dei "tap" e in animazioni più fluide.

Lo schermo è un DotDisplay FHD + AMOLED (6,67x6,43 pollici) e il design è flat-edge. La luminosità viene annunciata da Xiaomi come capace di rendere visibile il display anche in pieno giorno (1200 nit).

Ulteriori differenze arrivano quando si parla di processore, che vedrà l'utilizzo di tre elementi differenti:

  • Redmi Note 11 con Snapdragon 680 (6nm);
  • Redmi Note 11 Pro e Redmi Note 11S con octa-core MediaTek Helio G96;
  • Redmi Note 11 Pro 5G monterà octa-core Snapdragon 695, tecnologia a 6nm (velocità di click fino a 2,2GHz).

Batteria

Tutti e quattro i dispositivi monteranno la stessa batteria da 5.000mAh. A cambiare sarà il sistema di ricarica rapida, che per Note 11 e 11S sarà da 33W (per una ricarica completa in sessanta minuti circa). Redmi 11 Pro e Pro 5G disporranno di una ricarica turbo da 67W per ottenere il 50% di riserva in appena 15 minuti.

MIUI13

I modelli Note 11 disporranno tutti del nuovo sistema operativo MIUI 13, presentato da Xiaomi insieme alla nuova generazione di smartphone di fascia media. In base a quanto annunciato dall'azienda cinese il nuovo OS disporrà di quattro funzioni in particolare: Liquid Storage (per migliorare la lettura e scrittura dei file); Atomized Memory (per gestire meglio la memoria del dispositivo); Focus Algorithms (per allocare le risorse di sistema in base all'utilizzo del dispositivo); Smart Balance (per bilanciare prestazioni e consumi).

Commenti