Stop alle email per auto-inviarci i file: Google ha la soluzione

Stop alle email auto-inviate per condividere dei file tra i propri dispositivi: in arrivo da Google un sistema di trasferimento rapido

Stop alle email per auto-inviarci i file: Google ha la soluzione

Auto-inviarsi i file potrebbe presto diventare più veloce che mai. Anche per i dispositivi Android, con Google che sembra pronta a lanciare la fase di test di un suo nuovo sistema di condivisione file.

A breve quindi si dovrebbe abbandonare la solita pratica di inviarsi un'email contenente i documenti da trasferire o attendere il caricamento sull'eventuale spazio cloud. Metodi che a molti risulteranno piuttosto familiari, oltre che fastidiosamente elaborati.

Stop alle email per auto-inviarsi file? Le novità Google per Android

Si tratterebbe a tutti gli effetti di un'evoluzione dell'attuale Nearby Share, sistema lanciato recentemente da Big G e attraverso il quale permette di condividere foto, documenti e altro ancora con i dispositivi più vicini. Un po' come accade già da tempo sui dispositivi Apple che sfruttano la tecnologia AirDrop.

Attualmente lo strumento è disponibile soltanto per Chrome OS e per i dispositivi Android. Sarebbero però in fase di avvio i primi test relativi a una particolare funzionalità aggiuntiva, relativa appunto alla condivisione con dispositivi di proprietà dello stesso utente. Sui dispositivi abilitati comparirà la possibilità di spuntare la casella "Self Share".

All'atto pratico questo si tradurrà nella disponibilità di una nuova voce del menu, ovvero "Send to your devices" (Invia ai tuoi dispositivi). Stando alle prime indicazioni, sarebbe Chrome OS a occuparsi della scelta della tecnologia attraverso la quale spedire i file, a seconda che risulti più performante il collegamento WiFi o quello Bluetooth.

Durante il CES 2022, svoltosi la prima settimana di gennaio, Google ha annunciato l'arrivo di Nearby Share per Windows. È lecito quindi attendersi in tempi piuttosto rapidi l'arrivo del nuovo sistema anche per altri dispositivi.

Sempre restando in tema Windows, c'è da ricordare un'altra novità in arrivo da Google per il 2022. Si tratta della possibilità di utilizzare i videogiochi di Google Play Game anche sui pc, magari con la possibilità di utilizzare i classici controller da console.

Commenti