WhatsApp, in arrivo la modalità a scomparsa: ecco di cosa si tratta

Attivando questa funzionalità si avrà maggior privacy, i messaggi scompariranno subito dopo essere stati letti

WhatsApp, in arrivo la modalità a scomparsa: ecco di cosa si tratta

Presto WhatsApp vanterà una nuova funzionalità: la modalità a scomparsa o Disappearing Mode. A spiegare di cosa si tratta ci ha pensato WABetaInfo che ha annunciato la prossima funzione su cui WhatsApp sta lavorando in questo momento e che è ancora però in fase di sviluppo. La funzione verrà rilasciata in un aggiornamento futuro, ma già adesso si può vedere una anteprima.

Il nuovo aggiornamento di WhatsApp

Dal nome si intuisce che l’utente di WhatsApp, attivando la funzione, potrà cominciare le sue conversazioni con la certezza che i messaggi poi scompariranno subito dopo essere stati letti dal destinatario. Una maggior privacy quindi. Sarà possibile abilitare il servizio all'interno di Informazioni di contatto e Informazioni di gruppo, ma potrete anche decidere di abilitarlo manualmente quando un contatto avvia con voi una nuova chat. Proprio per questo motivo WhatsApp sta sviluppando una nuova opzione nel menu Impostazioni dove, cliccando su Account e in seguito su Privacy, si potrà trovare la voce Modalità a scomparsa. In questo modo, nelle nuove conversazioni future tutti i messaggi verranno automaticamente eliminati appena il destinatario li avrà letti.

Al momento è previsto che i messagi si autodistruggono dopo un periodo di una settimana, ma presto WhatsApp potrebbe consentirne la cancellazione dopo solo un giorno. L’azienda di messaggistica americana sta quindi ultimando la funzionalità per garantire ai propri utenti maggiore privacy, anche se ancora non si sa con esattezza quando sarà disponibile l’aggiornamento di massa su WhatsApp sia per Android che per iOS, fase che sarà comunque preceduta da un periodo di beta testing.

Come si può vedere nelle immagini diffuse da WABetaInfo, quando l'utente abilita la modalità di scomparsa, le nuove chat inizieranno con la scomparsa dei messaggi. Per gli utenti che amano particolarmente i messaggi effimeri (già presenti sull'app) questa sarà sicuramente una novità molto apprezzata perché più veloce. Adesso infatti, per sfruttare tali messaggi, è necessario entrare nella chat di uno specifico contatto, o anche di un gruppo, per attivare l’opzione in modo manuale.

Tutto per una maggiore privacy

Ricordiamo infatti che quando viene iniziata una conversazione con un nuovo utente, coloro che vogliono che i messaggi si autodistruggano devono ricordarsi di abilitare la funzione. Con il nuovo aggiornamento non sarà invece più necessario questo passaggio manuale, avverrà e basta. Intanto sabato scorso, 15 maggio, è scaduto l’ultimatum per accettare le nuove norme sulla privacy di WhatsApp. Chi non vorrà accettare la nuova normativa, non vedrà il suo account dissolversi nel nulla, continuerà a esistere, solo che ci sarà una degradazione poco alla volta del servizio e dell’esperienza utente. Insomma, sarà sempre più difficile utilizzare il servizio.