L'energia pulita? Arriva dal traffico: ecco come

Un progetto turco promette una rivoluzione nelle nostre città: una turbina eolica posizionata sulle arterie stradali sarà in grado di produrre energia pulita con il vento provocato dalle auto, ecco come

L'energia pulita? Arriva dal traffico: ecco come

Un progetto nato in Turchia promette di cambiare per sempre la "visione" del traffico urbano che per la prima volta si potrà sfruttare in modo energetico e sostenibile. Più auto circoleranno nelle nostre città, maggiore sarà l'apporto che queste daranno all'ambiente. Sembra un paradosso ma non è così.

Così il traffico produrrà energia

Enlil è un progetto di turbina eolica "intelligente" ad asse verticale che trasforma le strade in fonti di energia rinnovabile utilizzando le dinamiche della città. Fornisce anche comfort e sicurezza grazie ai sensori integrati e a una piattaforma intelligente. Posizionando la turbina eolica ibrida ad asse verticale (incluso un pannello solare sopra di essa) su strade, autostrade, "linee di metropolitana" e altre linee di trasporto (nonché su palazzi con molti piani), Enlil genererà energia pulita utilizzando i venti creati dai veicoli in transito così come accade per le pale eoliche con i venti naturali. Misurerà anche la temperatura, l'umidità, il vento e la CO2 della città utilizzando i sensori integrati e la piattaforma IOT.

Come funziona

Inoltre, i pannelli solari situati sulla parte superiore della turbina forniscono elettricità extra da catturare. Generando approssimativamente 1 kW/h, ogni singola turbina di Enlil potrà facilmente soddisfare il fabbisogno medio giornaliero di elettricità di due famiglie. Le misurazioni effettuate saranno utilizzate sulla mappa dell'impronta di carbonio per fornire il comfort della città e contribuiranno anche alla sicurezza delle città fornendo informazioni su possibili terremoti grazie alla presenza di una stazione di monitoraggio. Inoltre, un'app mobile fornirà informazioni e dati sull'energia prodotta e le misurazioni effettuate da Enlil a chiunque ne abbia bisogno.

Il plauso va dato ai ricercatori dell'Università Tecnica di Istanbul che hanno lavorato con un team dell'azienda tecnologica Devecitech per creare il meccanismo. Il vento prodotto dalle auto di passaggio potrebbe non sembrare così potente ma le lame lunghe e verticali di Enlil sono così sofisticate da essere in grado di produrre, come detto, un kilowatt di energia all'ora. Il "padre" della turbina è l'imprenditore Kerem Deveci, che ha iniziato a lavorare al progetto molti anni fa mentre si stava per laureare in Ingegneria.

Il riconoscimento internazionale

Su 1500 idee di 45 Paesi, Enlil è riuscita a vincere il premio per le transizioni urbane al Global Grand Final. "Per Devecitech è un grande onore ricevere un tale premio per Enlil, siamo più motivati ​​a rendere Enlil un prodotto ancora migliore e il mondo un posto più verde", affermano i suoi ricercatori. Le turbine eoliche standard moderne e ben progettate hanno un'aspettativa media di vita di 20 anni ma Enlil potrebbe anche superare questa durata grazie a nuovi materiali e semplicità: ogni turbina ha un design semplice che lo rende facile da montare e da riparare in caso di guasto. Insomma, la visione del quotidiano traffico cittadino potrebbe essere presto trasformata e vista con occhi diversi.

Commenti