La Treccani sbarca in libreria

Dopo
80 anni di vendita direttamente nelle case, per la prima volta arriva sugli scaffali delle librerie
insieme a quattro volumi di vocabolari. Il presidente della Treccani, Giuliano Amato: "Crediamo molto alla rete ma il libro ha ancora un futuro"

Roma - Sembrerà strano ma la più famosa - e prestigiosa - delle enciclopedie italiane, la Treccani, non è mai stata venduta in libreria. Ora si registra una svolta. Il libro è un prodotto che "ha ancora un futuro, lo avrà per numerosi anni". Ne è convinto il presidente della Treccani Giuliano Amato, che oggi, insieme con l’amministratore delegato Franco Tatò e il direttore editoriale Massimo Bray, ha presentato a Roma la nuova Enciclopedia in due volumi che, per la prima volta dopo 80 anni di vendita direttamente nelle case, arriva da ottobre sugli scaffali delle librerie insieme a quattro volumi di vocabolari.

La sfida "Noi crediamo molto alla rete - ha spiegato Amato - siamo convinti che la maggior parte di coloro che possono essere più di altri destinatari di quello che viene scritto nella nostra nuova enciclopedia li andiamo a incontrare nella rete. Ma molti li si trova ancora anche in libreria. Credo che il libro sia un prodotto che ha ancora un futuro, lo avrà per numerosi anni, basta vedere quanta gente va ancora nelle librerie e lì noi raggiungiamo direttamente quello che frugando sceglie il libro che gli può interessare".

Una rivoluzione Per la Treccani, tradizionalmente venduta attraverso una rete di agenti che vanno nelle case, "è una specie di rivoluzione", ha sottolineato Amato. Ora, ha aggiunto, "con prodotti di dimensione più limitata e con prezzi che sono largamente compatibili e anzi inferiori a quelli del mercato scolastico, contiamo di raggiungere un mercato più largo".

Tutte le novità L’ingresso in libreria, ha detto Tatò, è "una tappa nella nostra marcia di avvicinamento alla modernita", percorso che comprende le opere tradizionali, il portale, con il sito www.treccani.it, e ora anche le nuove opere che arrivano sugli scaffali delle librerie. Molto ridotta rispetto all’opera più classica e conosciuta della Treccani - la grande enciclopedia in 54 volumi che cominciò con Giovanni Gentile o la Piccola Treccani in 12 volumi più aggiornamenti - la Nuova Enciclopedia, ha spiegato il direttore editoriale Bray, è composta solo da due volumi, facili da maneggiare e da consultare, e punta su un’informazione rapida e aggiornata del sapere attuale distillato dalla esperienza Treccani.

Vocabolari Già disponibili nelle librerie, i vocabolari sono quattro: insieme ai più tradizionali (vocabolario e sinonimi e Ccntrari) anche un volume dedicato ai Neologismi con oltre 4 mila nuove parole raccolte dalle pagine dei giornali, che sono entrate a far parte della lingua, e un vocabolario visuale, che contiene in un unico volume oltre 6 mila illustrazioni descritte con 75 mila parole in italiano, inglese, spagnolo e francese. Rivoluzionari, ha fatto notare Amato, anche i prezzi: vanno dai 60euro del vocabolario Neologismi agli 85 dell’Enciclopedia.