Tutti i consigli utili per blogger in vacanza

Voi magari andate in vacanza, ma il vostro blog no. Rimane lì a disposizione di tutti, per essere letto e commentato anche ad agosto. Ecco alcuni piccoli suggerimenti per non trascurare il vostro diario online

Tutti i consigli utili
 
per blogger in vacanza

Non è necessario portarsi dietro il computer (anzi, è sconsigliatissimo!) però ricordate che in vostra assenza potrebbe succedere qualsiasi cosa, quindi preparare il blog "per le vacanze" è una cosa da prendere in seria considerazione se almeno un po' ci tenete al vostro diario online.

Per prima cosa la sicurezza: aggiornate il CMS del vostro blog e tutti gli eventuali plugin all'ultima versione disponibile. Eviterete problemi di sicurezza e il rischio di trovare il blog "defacciato" (o pieno di spam) al vostro ritorno.

Se vi appoggiate a servizi come www.blogger.com o www.wordpress.com non vi preoccupate. Ci penseranno gli amministratori a fare tutto il possibile per tenere alla larga i malintenzionati. Non dimenticate, anche in questo caso, i backup. Magari fatene due: uno da conservare su CD a casa e l'altro in qualche spazio accessibile via web e relativamente sicuro. Potete usare caselle ad alta capacità come gmail.com per l'archivio online del blog se non supera la dimensione massima degli allegati (al massimo spezzettatelo in più files).

Non lasciate comunque il blog incustodito. Se potete chiedete ad una persona di fiducia di visitare il blog ogni tanto e di verificare che tutto sia in regola.

Cosa banale... Non spifferate ai 4 venti che siete in vacanza. Per mille motivi dire "Non ci sono dal giorno tot al giorno tot" non è una buona idea: tralasciando la questione casa così facendo lasci il blog in balia di troll, commentatori folli e chi più ne ha più ne metta.

Per mantenere il blog visitato e appetibile anche durante il mese di agosto scrivete qualche articolo. Rallentare la pubblicazione nel mese di agosto è normale. Preparatevi alle vacanze predisponendo qualche post non troppo impegnativo, in modo che vada in pubblicazione anche durante la vostra assenza. Come fare? Se usate Wordpress leggete qui.

Evitate post troppo polemici: non vorrete trovare il tuo blog devastato da un flame al vostro ritorno, vero?

Ultima cosa: se per il tuo blog ti appoggi ad un hosting di terze parti controlla che non sia in scadenza e rinnovalo prima di partire se ti è possibile, così al ritorno non troverai brutte sorprese ad attenderti.

Seguendo questi pochi passi ci possiamo garantire una vacanza tranquilla, ma non troppo paranoica. Il nostro blog è il nostro diario online. Perché trascurarlo prima di andare in vacanza?


Francesco Napoletano
| Napolux dello staff di Uni-Fi Srl

Commenti