Il Papa firma la "giustificazione" al baby-catechista partecipante al Sinodo

Wyatt Olivas, 19 anni, missionario al programma giovanile cattolico Totus Tuus e catechista nella sua diocesi natale, Cheyenne, avrebbe dovuto riprendere le lezioni all'Università al termine del Sinodo ma non se la sentiva

Il Papa firma la "giustificazione" al baby-catechista partecipante al Sinodo
00:00 00:00

Una "giustificazione" per l'assenza a lezione firmata da Papa Francesco. Un caso tanto curioso quanto unico ed eccezionale quello di un giovane partecipante al Sinodo, Wyatt Olivas, 19 anni, studente all'Università del Wyoming a Laramie, missionario al programma giovanile cattolico Totus Tuus e catechista nella sua diocesi natale, Cheyenne, che dopo il tour de force sinodale avrebbe dovuto riprende subito gli studi. Non se la sentiva per la stanchezza. E così ha ben pensato di scrivere una lettera di giustificazione per l'ateneo da far firmare al Pontefice in persona. Neanche a dirlo, il Papa è stato al gioco ed ha apposto la sua firma sulla missiva: "Francis", scritta con la penna blu.

Lettera Olivas

La lettera

Wyatt Olivas è il più giovane partecipante al Sinodo. L'indomani dell'ultimo giorno dell'Assemblea in Vaticano, avrebbe dovuto far ritorno a Cheyenne (Stati Uniti) e rimettersi subito sui libri. Senza contare la stanchezza del viaggio - tredici ore di volo, scali compresi - dopo le appassionanti fatiche delle ultime quattro settimane. Da qui la bizzarra idea di scrivere una lettera per l'università, usando la carta intestata del Sinodo, da far firmare a Papa Francesco. Del resto quale persona più autorevole e credibile del Pontefice per giustificare l'assenza ai corsi? Nella missiva, come riporta Vaticannews, il ragazzo ha parlato di sé in terza persona: "Olivas è stato parte integrante del Sinodo, lavorando diligentemente per contribuire a questo evento significativo nella Chiesa. - recita lo scritto - I suoi sforzi sono stati molto apprezzati dalla comunità ecclesiale. Siamo grati per la sua dedizione e il duro lavoro. Come risultato dei suoi instancabili sforzi, crediamo che Wyatt meriti una pausa dalle lezioni per ricaricarsi".

Il Papa si firma "Francis"

Il 19enne, che non è certo un perdigiorno, ha promesso di rimettersi a studiare non appena avrà smaltito le fatiche dell'impegno al Sinodo. "Wyatt ha promesso di tornare a lezione e completare il suo lavoro, - prosegue la lettera -e confidiamo che manterrà la parola data. Siamo fiduciosi che, dopo questa pausa tanto necessaria, tornerà ai suoi studi con rinnovata energia e concentrazione.

Chiediamo pertanto gentilmente che venga esonerato dalle lezioni per un breve periodo". La missiva ha fatto sorridere il Papa che, senza pensarci su due volte, ha deciso di firmare la "giustificazione", certo che il giovane manterrà la promessa. Parola di "Francis".

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica