Politica

Violenza e stalking alla ex fidanzata, arrestato a Lecce un rumeno

I carabinieri della Stazione di Cavallino, in provincia di Lecce, hanno arrestato N.V., romeno di 32 anni, per stalking e violenza sessuale, ai danni della ex fidanzata, una connazionale che ha denunciato di subire aggressioni verbali, pedinamenti e minacce da mesi

I carabinieri della Stazione di Cavallino, in provincia di Lecce, hanno arrestato N.V., romeno di 32 anni, per stalking e violenza sessuale, in esecuzione di un provvedimento cautelare emesso dal gip del Tribunale della città salentina Nicola Lariccia.
La storia è iniziata il 21 luglio scorso, quando una sua connazionale ha denunciato alla Stazione dell'Arma di avere subito una violenza sessuale poche ore prima dal suo ex ragazzo. Sono stati eseguiti subito gli accertamenti clinici e gli esami scientifici necessari per verificare la fondatezza della denuncia: i primi risultati hanno dato esito positivo, e anche in considerazione di ciò, la ragazza ha deciso di raccontare la sua storia, fatta di persecuzioni, violenze, minacce ed umiliazioni subite da quello che si era trasformato da uomo amato in aguzzino. Infatti, alla base di tutto, c'è stata la rottura del rapporto sentimentale, risalente al marzo di quest'anno, della quale il 32enne romeno non riusciva a farsi una ragione e a cui aveva fatto seguire pedinamenti, aggressioni verbali, veri e propri «assalti» all'abitazione della ragazza.

Commenti