Voi chiamatelo Reflex. Professionale...

Mark Perna

Chiamarlo «solo» smartphone è riduttivo: il nuovo P30 Pro è una super macchina fotografica con funzioni telefoniche. Se insomma state cercando lo strumento definitivo per catturare foto e video di qualità, questo Huawei non ha rivali. La distanza con gli altri modelli nel comparto fotografico è siderale. Il merito è del nuovo sensore SuperSpectrum che modificando il modo di leggere la luce riesce praticamente a vedere al buio. Messo alla prova nelle condizioni di scatto più critiche, soprattutto di notte, il P30 Pro si comporta come le fotocamere reflex professionali, anzi in alcuni casi fa pure meglio. A colpire non è solo la sua sorprendente sensibilità alla luce raggiungendo ben 409.600 ISO, ma anche lo zoom. Tenendo presente che stiamo parlando di un oggetto spesso appena 8,41 mm riesce a offrire all'utente un'ottica tele 5X, che diventa 10X in modalità ibrida. Ma chi vuole esagerare può usare lo zoom digitale, disponendo in questo caso di un fattore d'ingrandimento 50X, un record assoluto. Nel P30 Pro anche il video viene gestito in modo brillante, grazie a un sistema che permette di ottenere filmati veramente stabili e luminosi in notturna. Il design è molto bello, merito anche dei colori delle scocche. Costa caro, parte da 999 euro. Il difetto? Sull'interfaccia utente Huawei deve ancora migliorare.