Scambia un piccione per un ladro e dà l'allarme: denunciato

Un 47enne di Bucchianico (Chieti), sotto effetto di stupefacenti, ha allertato i carabinieri spaventato per la possibile presenza di un ladro

Scambia un piccione per un ladro e dà l'allarme: denunciato

"Aiuto, c'è un ladro che vuole entrare in casa". Così un 47enne di Bucchianico, in provincia di Chieti, ha dato l'allarme ai carabinieri. In realtà i rumori molesti erano provocati da un piccione, ma l'uomo, sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, non se n'èra accorto.

Sentiti dei rumori fuori dalla sua abitazione, e in preda alle allucinazioni dovute all'abuso di droga, l'uomo ha chiamato le forze dell'ordine. Come riporta Il Centro, una pattuglia è subito giunta sul posto. L'uomo ha confermato quanto detto al telefono e ha persino mostrato una fotografia (dell'animale) agli agenti.

Davanti ai carabinieri indispettiti, l'uomo ha poi ammesso di aver consumato poco prima tre grammi di cocaina. Poi ha incominciato a innervosirsi, ha chiuso la porta a chiave e si è barricato in casa. Il 47enne è stato così denunciato con l'accusa di procurato allarme e ora rischia di finire sotto processo.

Commenti