USA, arrestata per non aver mai restituito una VHS noleggiata 10 anni fa

USA, manette ai polsi di una 27enne accusata di non aver mai restituito la VHS di "Quel mostro di suocera", con Jennifer Lopez, noleggiata dieci anni fa

USA, arrestata per non aver mai restituito una VHS noleggiata 10 anni fa

Nel lontano 2005 ha noleggiato una VHS ma non l'ha mai più restituita, e quindi quasi dieci anni dopo i poliziotti hanno bussato a casa sua per metterle le manette ai polsi. È questa la storia incredibile di Kayla Michelle Finley, una 27enne della South Carolina. Gli ufficiali le hanno notificato un mandato d'arresto per aver trattenuto nella sua abitazione la videocassetta del film "Quel mostro di suocera", diretto da Robert Luketic con Jennifer Lopez e Jane Fonda. Secondo quanto raccontato dalla CNN, l'arresto - che risalirebbe allo scorso anno anche se la notizia solo oggi è diventata virale - sarebbe dovuto al fatto che la ragazza avrebbe negato più volte la restituzione della cassetta al proprietario della videoteca: è stata quindi portata nella locale stazione di polizia con l'accusa di furto. Dopo aver trascorso una notte in cella, la giovane è stata rilasciata il giorno successivo dopo il pagamento di duemila dollari di cauzione. Intervistata da un giornalista della CNN, Kayla ha dichiarato: «Non sono una criminale, ma lo sceriffo mi ha fatto sentire tale».

Il film, tutt'altro che imperdibile secondo la critica, vanta anche una nomination ai Razzie Awards 2005 per Jennifer Lopez: si tratta del premio, consegnato la sera prima della cerimonia degli Oscar, per le pellicole e gli attori peggiori dell'anno. Nonostante questo, al botteghino guadagnò quasi 155 milioni di dollari. E a Kayla, probabilmente, il film era piaciuto molto.

Commenti