Comunali, tutti i risultati. M5S flop fuori dai grandi ballottaggi

A Genova e Catanzaro centrosinistra e centrodestra ai ballottaggi. A Parma avanti Pizzarotti. A Palermo Orlando verso la vittoria al primo turno

Le comunali ridisegnano politicamente l'Italia. Nelle sfide principali sono il centrodestra e il centrosinistra a passare il turno e a darsi appuntamento ai ballottaggi che si terranno tra due settimane. Il Movimento 5 Stelle, fiaccato dalle divisioni interne, delude da Genova a palermo non riuscendo superare il test politico delle amministrative. Un test che, in vista delle prossime elezioni politiche, la dice lunga sui futuri assetti politici. Perché l'obiettivo di mettere i Cinque stelle in un angolo è stato raggiunto. "Il centrodestra è vivo, siamo l'unica alternativa al Pd", è il commento pressochè unanime dei big del centrodestra.

GUARDA LO SPECIALE

Nel 2012 il Movimento 5 Stelle aveva conquistato un solo capoluogo di provincia: Parma con Federico Pizzarotti. Il centrosinistra deve invece "difendere" i sindaci di 17 capoluoghi: Palermo, Genova, Taranto, Monza, Piacenza, La Spezia, Alessandria, Pistoia, Lucca, Como, Asti, L'Aquila, Carrara, Rieti, Lodi, Belluno e Oristano. Nelle precedenti comunali il centrodestra aveva conquistato sette sindaci: Verona, Padova, Lecce, Catanzaro, Trapani, Frosinone e Gorizia. Al secondo turno i dem contano di arrivare a un pareggio con il centrodestra vincendo in undici comuni su ventudue. E sarà tra primo e secondo turno, viene spiegato da fonti parlamentari dem, che Matteo Renzi si "affaccerà" in campagna elettorale con iniziative pubbliche sul territorio per far vincere i "suoi" candidati. Il segretario del Partito Democratico ripete che "non si tratta di un test politico" perché, è il suo ragionamento, in occasione del voto amministrativo contano le persone prima ancora dei simboli. Nonostante questo, il vertice del Pd è consapevole che una buona affermazione alle amministrative, dopo il non esaltante risultato del 2016, potrebbe rappresentare il volano per le prossime politiche, anche in caso di voto nel 2018. Non a caso tra i primi "big" a commentare c'è proprio Matteo Renzi, che non perde occasione per attaccare i Cinque Stelle: "Perde perché non decide. E non sa governare", ha ribadito ai suoi il segretario dem sottolineando che da debacle è la dimostrazione che il consenso dei grillini non si traduce in voti sul territorio e che è per questo che il M5S ha fatto saltare il tavolo della legge elettorale, con quel sistema tedesco che avrebbe favorito i partiti con forte radicamento sul territorio.

Tra le città nelle quali si sceglie il primo cittadino c'è Parma. Si tratta del primo comune conquistato dai Cinque Stelle nel 2012, guidato da Federico Pizzarotti poi fuoriuscito eccellente dal Movimento per i contrasti con Beppe Grillo. Ora Pizzarotti, da indipendente e forte dei risultati ottenuti in questi anni da sindaco, si attesta al 35%. Paolo Scarpa (centrosinistra) è poco sopra il 32%, Laura Cavandoli (centrodestra) al 19% e il grillino Daniele Ghirarduzzi 3%. A Genova, città simbolo per Beppe Grillo, non va meglio ai Cinque Stelle. La lotta fratricida tra Cassimatis e Pirondini favorisce Pd e Forza Italia. Il candidato di centrodestra Marco Bucci col 38,3% distanzia Giovanni Crivello (centrosinistra) che si ferma al 33,5%. E poi c'è la Sicilia, isola dove i Cinque Stelle registrano il record dei Comuni da loro amministrati. A Palermo il sindaco uscente Leoluca Orlando vince al primo turno col 42%. Il candidato di centrodestra, Fabrizio Ferrandelli, si ferma al 35%. Anche nel capoluogo siciliano, i Cinque Stelle si presentano divisi tra quelli vicini all'ex M5S, Riccardo Nuti, e il candidato pentastellato Ugo Forello.

A Verona il centrodestra ha rotto con l'uscente Flvio Tosi che appoggia la candidatura di Patrizia Bisinella. La senatrice del gruppo Fare, nonché compagna dell'ex sindaco, riesce ad andare ai ballottaggi con il 23,6%. È, però, il candidato del centrodestra Federico Sboarina a fare meglio di tutti portando a casa il 29,3% mentre la candidata del centrosinistra Orietta Salemi non è andata oltre il 22,4%. A Padova il leghista Massimo Bitonci, sfiduciato nell'autunno scorso dalla sua stessa maggioranza e ora appoggiato dal centrodestra unito, passa il primo turno con il 40,2%. A Catanzaro il centrodestra punta sull'uscente Sergio Abramo che si attesta al 40% mentre il candidato di centrosinistra Antonio Ciconte si ferma al 30%. Centrodestra in testa anche a Taranto, dove Stefania Baldassarri avrebbe conquistato il 23% dei voti e si prepara a sfidare al ballottaggio uno tra Rinaldo Melucci (centrosinistra), che è al 16% e Mario Cito (Lega d'Azione meridionale), fermo al 13%. Alla Spezia in netto vantaggio Pierluigi Peracchini (centrodestra) davanti a Paolo Manfredini (centrosinistra). L'Aquila, infine, sembra riconfermare il centrosinistra, con Americo Di Benedetto (48%), mentre il candidato di centrodestra Pierluigi Biondi si ferma al 36%.

Commenti

fifaus

Dom, 11/06/2017 - 23:16

I palermitani non cambieranno mai...

un_infiltrato

Lun, 12/06/2017 - 00:00

La débacle dei 5 Stalle, come conseguenza - anche - delle molteplici - penose - performances di Dima e Dibba. Per spiegarmi meglio, trascrivo di seguito una cosa che ho trovato nel Web, che chiarisce appieno il mio pensiero:[Politica è Arte, Programma, Progetto, Apprendimento, Tirocinio, Studio. E' un delitto lasciare la politica agli avventurieri. E' un sacrilegio relegarla nelle mani di incompetenti che non studiano le leggi, che non vanno in fondo ai problemi, che snobbano le fatiche metodologiche della ricerca e magari pensano di salvarsi con il buon cuore senza adoperare il buon cervello. E' un tradimento pensare che l'istinto possa supplire la tecnica e che il carisma possa soppiantare le regole interne di un mestiere complesso].

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 12/06/2017 - 00:12

Invece del casco delle mutande di ferro......no????E.A.

Ritratto di Leonida55

Anonimo (non verificato)

amicomuffo

Lun, 12/06/2017 - 05:10

ormai i cinque stelle stanno raccogliendo quello che hanno seminato. Si sono rivelati quello che sono, un vero bluff!

Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Lun, 12/06/2017 - 06:10

Il Grullo Grillo sempre con la sua brutta faccia da Mister Sotuttoio, e voi non sapete un cxxxo..... Vediamo se avrà il coraggio di dire la sua stupida cxxxata quotidiana. Sicuramente, dirà che c'e' un complottone contro di lui.... il Pagliaccio!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di enzo33

enzo33

Lun, 12/06/2017 - 06:41

Questo è soltanto il preludio per restituisce l'onore a Berlusconi...

demetrio_tirinnante

Lun, 12/06/2017 - 06:43

Davvero una figuraccia: non gli hanno creduto neppure a Genova, sua città natale. Ma quante volte è stato detto che i comici devono fare solo teatro e che la Politica è una cosa seria?

adgarliveri

Lun, 12/06/2017 - 07:25

A me non sorprende il flop dei 5 stelline ( voti presi perché la dx era quasi scomparsa) Ora che la dx è ritornata.. .a me sorprende che ci sia ancora chi vota ancora pd...quella la vera tragedia...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 12/06/2017 - 07:33

Altro movimento stile quello di Di Pietro, che scomparià entro pochi anni. Inutile.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 12/06/2017 - 07:39

Ottima notizia! I 5STALLE che postano qui, hanno nulla da dire?

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 12/06/2017 - 07:40

Colpa delle scie chimiche?

Paul58

Lun, 12/06/2017 - 07:56

ma chi li capisce gli aquilani? hanno tutto come prima,la ricostruzione va avanti a rilento e loro votano gli stessi che li hanno lasciati cosi? boh... italia paese di imbelli

Ritratto di WannaCry.

WannaCry.

Lun, 12/06/2017 - 07:59

un ballottaggio tra casta di destra e casta di sinistra, un unico vincitore il partito UNICO della CASTA... auguri itaglia

il sorpasso

Lun, 12/06/2017 - 08:13

La colpa è solo la sua.

Siciliano1

Lun, 12/06/2017 - 08:13

Non c'è serietà. Avanti un'altro.

Ritratto di combirio

combirio

Lun, 12/06/2017 - 08:21

Dalle Stelle alle Stalle! D' altra parte chi semina vento raccoglie tempesta. L' improvvisazione può essere un qualità nello spettacolo ma non in politica. Il SI EURO poi IL NO poi ancora il SI fanno vedere tutte le lacune mentali e l' impreparazione! Idem per il reddito di cittadinanza, Bellissimo! Ma se tutti l' avessero che senso avrebbe lavorare e poi chi pagherebbe? Gli unici veramente realizzati sarebbero i tossici i pigri e i ladri. Poi il fatto di aver fortemente votato per un Prrrr....odi Presidente la dice tutta su un personaggio ancora visibile che ha svenduto la Lira, fatto a pezzi l' IRI per venderla al migliore offerente, iniziando a distruggere la nostra economia. Per non parlare di numerose città mal amministrate. Tutte queste scelte sinistre e bislacche del movimento gli fanno pagare il dazio.

jaguar

Lun, 12/06/2017 - 08:27

Complimenti ai 5 stelle per la performance elettorale, per chi aspira a governare l'Italia essere fuori dai ballottaggi è proprio un buon inizio.

meverix

Lun, 12/06/2017 - 08:29

Il PD vincerà tutti i ballottaggi perchè tra 15 giorni quelli del cdx saranno tutti al mare. I grillini non sanno governare a livello locale, ma spero vincano a livello nazionale così daranno il colpo di grazia a questo paese del menga.

idleproc

Lun, 12/06/2017 - 08:32

Hanno confuso uno strumento tecnico per molti versi opinabile con la capacità di sviluppare una strategia politica e selezionare una classe dirigente per portarla avanti. La classe dirigente la hanno comunque ma il "fuorionda" è il metodo di gestione. Non è che chi in passato si è inventato i partiti fosse uno stupido. Esperimenti del genere sono tutti falliti, finiti in caciara o in una renziarchia. Come con le primarie.

xgerico

Lun, 12/06/2017 - 09:08

@combirio- Lei scrive che Prodi (non lo sopporto neanch'io) a svenduto la Lira, mi fa un esempio di quel che afferma! Grazie!

Royfree

Lun, 12/06/2017 - 09:14

Si dovrebbe quando si vota dichiarare il lavoro che si svolge e in caso di disoccupazione i genitori che lavoro svolgono. Si noterà che la stragrande maggioranza dei votanti a sinistra è gente che ha un posto Statale o svolgono lavori in dipendenza dello Stato o che fa affari con esso o sono delinquenti. Solo cosi si spiegherebbe perchè Un Orlando vince ancora a Palermo e che nonostante la grave crisi che attanaglia l'Italia non cambia mai nulla. Ai parassiti, zecche, collusi, delinquenti, truffatori e company perchè dovrebbe convenire cambiare? E' chiaro anche ai bambini che la nostra Nazione è plasmata e strutturata per far proliferare questa feccia.

27Adriano

Lun, 12/06/2017 - 09:21

Nella foto è raffigurato il mago Grullo che, dall'alto delle stelle, benedice i ...votanti, protetto dal casco "cosmico"....Buffone!

nerinaneri

Lun, 12/06/2017 - 09:22

...pimpanti i vecchietti, oggi!...chissà se lo saranno ancora tra 15 gg...

un_infiltrato

Lun, 12/06/2017 - 09:23

Cosicchè, il candidato sostenuto dai 5 StAlle, tal ghirarducci, risulta essere il più somaro di tutti con un penoso 3%. Mentre, Federico Pizzarotti, umiliato, offeso, insultato dal grillo parlante e dalla sua tribù di ortotteri sphigati, stravince, eletto dai cittadini, con uno schiacciante 34,8. A questo punto, lo chiamo io Emilio Fede a dire la sua o ci pensate voi?

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Lun, 12/06/2017 - 09:45

M5S: batosta a 5 stelle!

Ritratto di sachiel333

sachiel333

Lun, 12/06/2017 - 09:48

Il pressapochismo e la critica che noi siamo i verginelli e i primi della classe ha dato i risultati sperati la setta Casa leggio e associati ringrazia!

AndyFay

Lun, 12/06/2017 - 09:51

Il M5S non è affidabile a partire dal suo leader. Hanno anche dimostrato incapacità e inadeguatezza. Chi li vota ancora è un folle o ha degli interessi diretti.

tuttoilmondo

Lun, 12/06/2017 - 09:58

Dopo il ballottaggio sapremo chi sono i grillini.

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 12/06/2017 - 09:59

@fifaus, 23.16- E perchè mai dovrebbero cambiare dal momento che sono orgogliosi di votare colui che ha contribuito a distruggere Falcone?

baio57

Lun, 12/06/2017 - 10:06

Io non sarei così contento che ha perso il M5S , mi chiedo invece come si possa dare ancora consenso al Csx che ha come oggetto sociale la promozione del traffico di clandestini tramite le coop negriere, disoccupazione al 12%, Dp. alle stelle ,Pil più 0,000000..., tasse ormai insostenibili, decreti salvabanche di partito e di famiglia ,mafie capitali ... Mah !

Ritratto di lentiacontatto

lentiacontatto

Lun, 12/06/2017 - 10:19

Bene, i grillini in caduta libera. Un primo passo nella direzione giusta.

giovanni951

Lun, 12/06/2017 - 10:25

comunque vien da chiedersi cosa hanno nella zucca i sinistri per dar loro ancora il voto. Ma non bastano i disastri che hanno fatto dal governo fallimonti in qua?

adgarliveri

Lun, 12/06/2017 - 10:28

Il vero flop l'hanno fatto gli italiani...bassa affluenza in tutta Italia si parla di una media del 18%...allora mi chiedo : se la sx ancora è in ballo e perché noi disertiamo le urne...quando è il momento di cambiare noi andiamo al mare...

schiacciarayban

Lun, 12/06/2017 - 10:38

Ci sono voluti anni, ma finalmente la gente si sta accorgendo di che pasta sono fatti i grillini, improvvisati, inaffidabili e soprattutto incompetenti.

Griscenko

Lun, 12/06/2017 - 10:48

E' un partito senza idee, senza una ideologia da contrapporre all'ideologia dei diritti umani. Non avendo diffusione sul territorio si dissolverà.

Marzio00

Lun, 12/06/2017 - 10:57

I dati significativi sono 2: 1° il grande astensionismo - per cui è la minoranza che decide per tutti - sintomo che la politica è ormai lontana dalla realtà quotidiana: 2° che i Genovesi hanno bocciato il loro compaesano e molto probabilmente lo conoscono meglio degli italiani per le "belinate" che spara.....

ectario

Lun, 12/06/2017 - 11:20

Ma non è severamente vietato entrare ai seggi (oltre che in tutti i luoghi pubblici) con il casco in testa. Ma la polizia all'ingresso che ha fatto con sto "marchese", gli ha chiesto l'autografo? Pensa tu, la grande sicurezza in mano al Gabrielli, iper burocrate del PD. Con i migliori complimenti.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 12/06/2017 - 11:22

Un partito di ciarlatani comandati da degli arruffapopolo. Il problema è che se vince il pd sono uguali in più ladri.

schiacciarayban

Lun, 12/06/2017 - 12:09

@ adgarliveri - Ma cosa ti sei fumato? L'affluenza è al 60%, oppure sei un grillino e quindi ti inventi i dati come ti fanno comodo?

tuttoilmondo

Lun, 12/06/2017 - 13:07

I giovani comunisti, o sinistri che dir si voglia, delusi dal pd imborghesito e multi inquisito, si sono associati al grillo parlante genovese. Ora, dopo aver dato di sé stessi pochezza e incertezza, dovranno per forza gettare la maschera quando si voterà al ballottaggio. Vincerà il pd perché l'italiano è inabile democraticamente. Mai con questi, mai con quelli, meglio il marre. E allora... Verrà il momento che si vorrebbe, ma che non si potrà più. E sarà tragedia.

baio57

Lun, 12/06/2017 - 15:52

(segue) ...mi raccomando ,ora che c'è la possibilità di mandare a casa il Csx in diversi ballottaggi,vediamo di andare al mare come al solito....

nerinaneri

Mar, 13/06/2017 - 12:23

...c'è un bel caldino!...

Armando Bettozzi

Mar, 13/06/2017 - 23:24

"Co…troppo-grillo-in-testa…!..." L’hai visto…a avécce …“troppo grillo in testa” …?! Mi’ nonno lo diceva già da allora! “Co troppi grilli nun se fa mai festa!” Ed era vero…E è tanto vero ancora! Pinocchio…è ‘n’antra cosa: lui detesta er grillo, e assai tarmente ce s’accòra…! Ma…però…quello è na bestiola onesta… Eppuro, aoh!...je spiaccica la testa! Sto grillo qua, è invece un gran marpione capace de ìncantà co…propio gnènte, eppuro era, ed è, solo un burlone… Però stavòrta…embeh…j’è ìta male... Sarà che le perzone…sò più attente… Ché nun pò èsse! Sempre! Carnovale! Armando Bettozzi 12 Giugno 2017