11 settembre «Bush ambiguo» Lascia consigliere di Obama

Van Jones, consigliere per l’ambiente del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, si è dimesso dal suo incarico al termine di quella che ha definito «una campagna giurata di diffamazione contro di me». Le accuse nei suoi confronti sono di «cospirazionismo»: nel 2004 firmò una petizione che chiedeva di indagare per accertare se alti funzionari dell’amministrazione dell’ex presidente repubblicano George W. Bush avessero fatto di tutto per evitare gli attacchi dell’11 settembre ipotizzando una cospirazione. Jones per quella petizione aveva già chiesto scusa nei giorni scorsi, ma ai repubblicani non è bastato e hanno continuato a invocare le sue dimissioni dall’incarico alla Casa Bianca. Nel comunicato con il quale ha annunciato la sua rinuncia, il consigliere di Obama si è difeso e ha denunciato: «Alla vigilia di battaglie storiche per la sanità e l’energia pulita, coloro che si oppongono alle riforme hanno montato una malevola campagna contro di me. Stanno usando bugie per distrarre e dividere».