Abbundo (Pdl): «Quella barca è un’offesa per i cittadini liguri»

Abbundo (Pdl): «Quella barca è un’offesa per i cittadini liguri»

«La vicenda del super-yacht che il governatore della Liguria Claudio Burlando vuole farsi dare in affidamento giudiziario è semplicemente scandalosa. Ma ancora peggiore, se possibile, è la serie di giustificazioni dello stesso Burlando, pubblicate ieri sulle pagine del Giornale»: non fa sconti, il consigliere regionale Nicola Abbundo (Moderati per il Pdl) che ha rivolto un’interpellanza al presidente dell’assemblea legislativa regionale, Mino Ronzitti, per approfondire il «caso» dell’acquisto, da parte della Regione, del «M.Y. Limoncello», imbarcazione di lusso già sequestrata a un evasore fiscale americano. «Il presidente della giunta di De Ferrari - attacca Abbundo - parla, a proposito dello yacht, di uso per servizi di pubblica utilità, a favore dei giovani e della terza età, e di studi scientifici e ambientali. In realtà le sue presunte spiegazioni dimostrano solo l’abituale arroganza dell’uomo di sinistra che ha saputo gestire il potere, non la politica, come nessuno prima di lui. Lo aveva già fatto disastrosamente al vertice del Comune di Genova, replica ora in Regione». A giudizio del consigliere regionale del centrodestra, inoltre, Burlando «prende letteralmente in giro i cittadini, promettendo obiettivi fumosi, ma in realtà sprecando risorse che potrebbero essere impiegate utilmente proprio a vantaggio delle fasce deboli, dei giovani e degli anziani. Senza contare - insiste Abbundo - i disabili, che non potrebbero mai salire a bordo di uno yacht costruito per fare crociere da nababbi a 65mila euro alla settimana, che ha dappertutto barriere architettoniche insormontabili!».
Ma Abbundo contro-replica anche punto per punto anche alle motivazioni che Burlando ha indicato all’origine della richiesta di assegnazione in custodia giudiziaria: l’osservazione dei cetacei, la ricerca ambientale e il turismo sociale. «Ma quale turismo sociale! Sono i soliti paroloni della sinistra - sbotta il consigliere regionale dei Moderati per il Pdl -. È vero invece che l’imbarcazione, come la chiama lui per la vergogna di definirla per quello che è, un super-yacht, avrà costi esorbitati per l’esercizio e la manutenzione. Ma saranno pagati tutti dai liguri, senza neanche passare da una delibera di giunta o di consiglio. Un po’ come nel caso dell’elicottero da 6 milioni di euro donato dalla Fondazione Carige alla Regione per l’elisoccorso, e tuttora fermo alla Malpensa perché la giunta non ha ancora deliberato i 500mila euro di contributo previsto per la formazione dell’equipaggio». In realtà - conclude Abbundo - è «ormai evidente che Burlando ha voluto dotarsi di un’imbarcazione per fini personali. Coi soldi della collettività. Ma non si illuda che il caso sollevato dal Giornale e da me in pieno Ferragosto venga dimenticato in fretta. Siamo decisi a ottenere ampia discussione in consiglio regionale, alla ripresa dei lavori, a settembre. E il governatore non potrà sottrarsi dal fornire spiegazioni esaurienti. Sempre che sia in grado di fornirle!».

Commenti