Mondo

Afghanistan, i talebani: "Attaccheremo i seggi"

Per la prima volta i talebani minacciano di attaccare i seggi elettorali durante il voto per le presidenziali e le provinciali che si terranno in Afghanistan giovedì prossimo. Ieri forze Nato sotto attacco: sette morti e un soldato italiano ferito

Afghanistan, i talebani: "Attaccheremo i seggi"

Kabul - Si fa sempre più tesa l'aria in Afghanistan. Il Paese, a un passo dalla chiamata alle urne, vive giorni di terrore sotto le continue minacce dei talebani. Per la prima volta, infatti, gli estremisti islamici hanno minacciato di attaccare i seggi elettorali durante il voto per le presidenziali e le provinciali che si terranno in Afghanistan giovedì prossimo.

Le minacce talebane Le minacce sono apparse dapprima scritte su volantini appesi e distribuiti in villaggi nel sud dell’Afghanistan. Poi sono state confermate dal portavoce degli estremisti islamici Yousuf Ahmadi. "Questi messaggi invitano gli abitanti a non partecipare al voto per non diventare vittime delle nostre operazioni, perché utilizzeremo nuove tattiche", si legge sui volantini. "Chiunque sarà ferito ai seggi, sarà direttamente responsabile in quanto era stato informato", ha detto Yousud Ahmadi. Finora i talebani si erano limitati a chiedere alla gente di boicottare le elezioni, ma avevano sempre detto che avrebbero risparmiato i seggi per risparmiare i civili.

Commenti