Aggredito Lars Vilks: aveva offeso Maometto

L'aggressione alla conferenza sulla libertà di espressione all’Università di Upssala. Il vignettista svedese disegnò un Maometto con il corpo di un cane. Un uomo seduto il prima fila lo ha colpito con una testata

Aggredito Lars Vilks: 
aveva offeso Maometto

Stoccolma - Lars Vilks, il vignettista svedese che tre anni fa disegnò un Maometto con il corpo di un cane, è stato aggredito ieri mentre teneva una conferenza sulla libertà di espressione all’Università di Upssala.

Il resoconto dell'aggressione Lo stesso Vilks ha raccontato all’agenzia svedese TT che un uomo che sedeva il prima fila si è alzato e lo ha colpito con una testata facendolo finire contro una parete. Un portavoce della polizia ha aggiunto che altre 20 persone presenti alla conferenza hanno tentato di scagliarsi contro il disegnatore e che è stato necessario l’intervento di alcuni agenti per fermarle. Due degli aggressori sono stati arrestati. Per la sua famigerata vignetta, Vilks recentemente era stato oggetto di minacce di morte. Lo scorso marzo un’attivista americana che si faceva chiamare "JihadJane" è stata incriminata per avere complottato contro di lui e per avere cercato di reclutare su Internet possibili sicari per eliminarlo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti