Aig Tratta con Prudential per il ramo asiatico

Il gruppo assicurativo americano Aig sta trattando con la britannica Prudential per cedere le proprie attività asiatiche (Aia). L’operazione, secondo il «Financial Times online», ha un valore di 30 miliardi di sterline. La compravendita potrebbe essere annunciata già questa mattina, prima dell’apertura della Borsa di Londra, dove Prudential è quotata.
Sabato scorso Aig ha convocato il cda dopo che Prudential ha intensificato la pressione per chiudere l’affare: il gruppo inglese, per cui l’Asia rappresenta già un terzo delle vendite globali, diventerebbe infatti un gigante anche in Oriente. L’esborso previsto potrebbe però mettere a dura prova il suo bilancio e provocare l’opposizione degli azionisti. «Ci sono ancora alcune questioni da risolvere che potrebbero mandare in fumo l’affare ma la vendita potrebbe essere annunciata a breve», ha ribadito ieri una fonte vicina al dossier. Il Tesoro Usa e la Federal reserve, che dopo aver più volte puntellato Aig ne controllano l’80%, sarebbero stati già consultati ma il gruppo potrebbe rimandare la decisione, limitandosi a esaminare la situazione o l’eventuale quotazione alla Borsa di Hong Kong. Secondo alcune stime la vendita di Aia a Prudential dovrebbe tuttavia consentire ad Aig di raccogliere più fondi di quanti potrebbe fruttare l’approdo sul listino asiatico.