Airbus, 2 emergenze nel Pacifico e in Siberia

Incendio in cabina di pilotaggio su un A320 della Jetstar decollato dal Giappone per l'Australia e atterrato nell'isola di Guam. In Siberia  atterraggio d'emergnza a Novosibirsk per un volo Aeroflot: crepe sul parabrezza del pilota

Airbus, 2 emergenze 
nel Pacifico e in Siberia

Doppio atteraggio d'emergenza per due Airbus di due diverse compagnie aeree. Un incendio scoppiato a bordo di un volo della Jetstar Airways Pty decollato dal Giappone con destinazione l’Australia ha costretto il pilota ad un atterraggio fuori programma a Guam. L’Airbus A330-200 è atterrato senza problemi per i 203 passeggeri e l’equipaggio. Quattro ore dopo il decollo del volo JQ20, hanno poi riferito i testimoni, la cabina si è riempita di fumo e si è sviluppato un incendio al suo interno.

Un aereo Airbus-320 della compagnia di bandiera russa Aeroflot ha effettuato un atterraggio di emergenza a Novosibirsk, in Siberia. Nessun ferito tra le 122 persone (116 passeggeri e sei membri di equipaggio) a bordo del velivolo che era in volo da Irkutsk, sul Lago Baikal, a Mosca. A causare l’atterraggio di emergenza - avvenuto alle 08,27 locali (3,27 italiane) - sarebbero state delle crepe sul parabrezza nella cabina di pilotaggio dell’aereo. 

Commenti