Alpitour regge la crisi del turismo. Cala il fatturato ma utili in linea

Il consiglio approva i risultati dell'esercizio 2008-2009: fatturato a 1.090,2 milioni (contro 1237), profitti a 4,1 milioni

Alpitour regge alla crisi: cala il fatturato ma chiude in utile. Il cda del primo tour operatore del mercato italiano (controllato da Exor, gruppo Agnelli), ha approvato oggi il bilancio consolidato e il progetto di bilancio d'esercizio chiuso al 31 ottobre 2009. Lo scenario macro-economico dell'esercizio - sottolinea una nota - è stato caratterizzato da una crisi economico-finanziaria che ha generato una significativa contrazione dei consumi. Nonostante le difficoltà del contesto, che ha colpito in particolare il settore turistico, l'anno 2008-2009 si è chiuso con un fatturato di 1.090,2 milioni di euro, contro i 1.237,3 dell'esercizio precedente, registrando peraltro un andamento migliore rispetto al trend di mercato. L'Ebitda è sostanzialmente in linea con lo scorso anno: si attesta a 41,7 milioni di euro contro i 43,7 dell'esercizio precedente. La redditività sul fatturato è sensibilmente aumentata passando da 3,5% a 3,8%. L'utile consolidato è pari a 4,1 milioni, in linea con il valore dell'anno 2007-2008. A livello patrimoniale il gruppo registra un notevole miglioramento della posizione finanziaria netta consolidata che raggiunge i 66,5 milioni di euro generando circa 33 milioni di cassa, pur in presenza di significativi investimenti.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.