Al galoppo

Natale al galoppo con le buone notizie di fine anno

Con un emendamento sono stati ripristinati i 4,7 milioni di euro sottratti agli ippodromi dalla manovra. Dario Vargiu centra le 3500 vittorie, tra i migliori di sempre nel galoppo nazionale ed europeo. Infine uno sguardo sulle corse più importanti di fine anno

Natale al galoppo con le buone notizie di fine anno

Buone notizie per il mondo dell'ippica italiana: la Commissione Bilancio della Camera dei Deputati ha ripristinato ciò che qualcuno maldestramente aveva tolto, i 4,7 milioni di euro che mancavano sullo stanziamento ordinario per gli ippodromi italiani. Il buco è stato colmato con un emendamento presentato dall’on. Tommaso Foti, capogruppo alla Camera di Fratelli d’Italia. L’altra notizia, che ha uno spessore tecnico notevolissimo, è il traguardo delle 3.500 vittorie per il nostro Dario nazionale (Dario Vargiu, foto sotto): giovedì scorso, in sella a Dalek, il fantino sardo ha staccato un biglietto che lo proietta tra i migliori di sempre del galoppo nazionale ed europeo con un'aggravante (si fa per dire), la vicina vittoria del suo 10° scudetto, 138 le vittorie ad oggi contro le 127 dell’altro Dario che di cognome però è Di Tocco (astro nascente da Pisa), e se la matematica non certifica ancora il risultato, conti alla mano il trionfo è pressoché in tasca.

Dario Vargiu


Concentriamoci ora sulle ultime (fondamentali) corse dell’anno. Il Premio “Inverno” al Federico Caprilli di Livorno, i Premi “Piazza dei Miracoli” e “Goldoni” al Prato Degli Escoli di San Rossore (Pisa) e il Premio “Francesco Francicanava” al Mediterraneo di Siracusa. Il primo in programma sabato 24 dicembre, gli altri lunedì 26.

Premio Inverno 2022

Analisi: Handicap ben riuscito, dove spicca Caterpillar che lo scorso agosto ha vinto la “Coppa del Mare”. Con l’aiuto del compagno di scuderia Parisiamo potrebbe fare una doppietta di spessore. Alternative validissime: Kadabration, già vincitore in prove similari, oltre ad Arc on fire che ha vinto ad ottobre, a Firenze, su analoga distanza. Tra i pesi leggeri Jar Jar Binks e per chiudere la scommessa quintè, il regolare Rock life. L’appuntamento labronico presenta anche altre 2 corse molto interessanti, il Pr. Il Fanale, condizionata per i 2 anni sulla distanza dei 1.500 metri (Nostre scelte: Pallapannochiesc, Cherry Season) e il Pr. Torre del Marzocco, condizionata per i 3 anni ed oltre sempre sulla distanza dei 1.500 metri (Nostre scelte: Vis a Vis, Win the Best).

Premio Goldoni 2022


Analisi: Handicap dove la scuderia potrebbe fare En plein (su tutti Monaldo), attenzione poi a De Bisognosi, vincente ad alta quota nell’ultimo ingaggio, a Ramadas e Dayron cavalli decisamente in progresso.

Piazza dei Miracoli 2022


Analisi: Ultima Listed del 2022, ad affrontarsi molti cavalli che hanno disputato il Premio Unire un paio di settimane fa a Napoli. Unique Diamond concede la rivincita a Devolvido (2°), Brigante Sabino (3°), Another Youni (5°), Prince Appeal (8°), si aggiungono alla contesa due ottime femmine: la francese La Yomoguiness e la tedesca Palatina, che tenteranno di andare a premio per raccogliere l’ambito titolo di Black-producer Kir Royal. Altro ospite teutonico, Bay of Eagle, che dopo la prova delle scorse settimane torna su distanza ideale e i tre qualitativi: Cime Tempestose, Clarenzio Fan e Tiaspettofuori. Nostre scelte: è una prova in cui nessuno può essere escluso, però una scelta va fatta e allora sia: Brigante Sabino, Another Youni, Prince Appeal.

Francicanava, partenti cavalli


Analisi: Handicap che ha tanto il sapore di rivincita per gli sconfitti del Premio Francesco Faraci, infatti sono dichiarati partenti: Lord Liberty (3°), Canoeing (4°), Fambrus (5°), Tower of Texas (6°), Under Secret (11°), Express power (13°), Deeper Dive (rit.), si aggiungono altri cavalli di qualità. Come sempre il risultato è incertissimo. Nostre scelte: Arkadius, Lord Liberty, Deeper Dive. L’appuntamento presenta anche un’altra corsa molto interessante, il Criterium d’Inverno, condizionata per i 2 anni sulla distanza dei 2.000 metri. Nostre scelte: Muharaar Dream, Victor Giusy, Temperance king.


Da segnalare nella settimana

Mercoledì 21: a Varese si sono svolti due Handicap molto interessanti, una prova per due anni sui 1950 metri in sabbia che ha visto vincere Bye Bye Sensazione, maschio baio con in sella Andrea Mezzatesta, in allenamento presso la Gonnelli Team. In furibondo testa a testa con Sopran Legend riesce a spuntarla sul palo, lasciando l’avversario a mezza lunghezza. Nella corsa abbinata alla TQQ con premio raddoppiato, vince Willy il Coyote, castrone di 6 anni, con quota di 10 contro 1, che batte nell’ordine Trevitich, Bridge Gino, Denaar e Sos Help per la seguente combinazione 12 7 8 4 2 per una quota Tris di 441,31 euro, Quartè di 798,29 mentre per il Quintè non c’è stato vincitore.

Giovedì 22: a Pisa la prova per debuttanti in Siepi è stata vinta da Ramuntcho, castrone francese di 3 anni e la Condizionata sempre in siepi da Beau Saonis, altro castrone francese e grigio di 7 anni, cavallo che sarà sicuramente protagonista nella prossima stagione.

A Napoli sesta vittoria stagionale per Dalek, cavallo italiano di proprietà di Stefano Botti ed allevato da Stefano Luciani.
Venerdì 23: a Roma la TQQ con premio raddoppiato, è stata vinta da Gansteroflove (cavallo dato a 20 contro 1), che batte nell’ordine Munthany, Don’t stop my run, Khorgos e Mesocco per una combinazione numerica 15 4 12 8 2 per una quota Tris di 2.579,04 euro, Quartè e Quintè non c’è stato vincitore (rit. il num. 14).

Commenti