Ambiente

Box, consigli e chilometro zero: 5 app contro lo spreco alimentare

Lo spreco di cibo è una realtà che si deve affrontare per il bene del pianeta: in aiuto arriva la tecnologia con delle app per smartphone molto utili

Box, consigli e chilometro zero: 5 app contro lo spreco alimentare
Tabella dei contenuti

Lo spreco di cibo è una delle istanze presenti nella quotidianità di molte persone e fondamentali per il futuro del pianeta. Gli alimenti rappresentano infatti una risorsa potenzialmente esauribile e gli sprechi vanno a ingrassare le fila dei comportamenti anti-ecologici, perché dietro la filiera di un ortaggio, della carne, del pesce, del formaggio, dei cereali c’è un forte dispendio di spazio, uno sfruttamento del terreno e di risorse energetiche e acqua. La tecnologia però può venire in aiuto di coloro che vogliono evitare lo spreco di cibo: esiste un’app per tutto e qui di seguito ne vengono elencate alcune, per iOs e Android, con ottime recensioni, per contrastare in prima persona gli sprechi alimentari.

Too Good To Go: no allo spreco

Box

È un’app con una valutazione di 4,9 su 5 stelle nella media delle recensioni positive. Too Good To Go permette di acquistare una box contenente l’invenduto di generi alimentari ancora freschi a prezzi ridotti. Sono coinvolti bar, pasticcerie, panetterie, supermercati e ristoranti. Si decide genericamente cosa serve (per esempio pane oppure dolci), si prenota la propria box e la si ritira nell’orario indicato, dato che le aziende che partecipano al progetto sono quelle locali, quindi ogni utente potrebbe perfino trovare i prodotti del bar o del ristorante cui è già fidelizzato. Le box hanno un prezzo che oscilla tra i 2 e i 6 euro.

Phenix: la spesa anti-spreco

Box

Si tratta di un’app simile a quella appena illustrata: con Phenix si attiva la geolocalizzazione e si trovano le aziende che operano nel settore alimentari aderenti nella zona, che hanno dell’invenduto per il progetto. Ci sono agevolazioni previste con l’accumulo di punti fedeltà, che si guadagnano utilizzando l’app e invitando altri amici a fare lo stesso. Ha un punteggio di 3,8 su 5 stelle nella media delle recensioni: quelle più critiche si concentrano su problemi legati al servizio clienti.

Squiseat

Cibo

Ha 4,6 su 5 stelle nella media delle recensioni positive. Squiseat è a metà strada tra un servizio anti-spreco e un normale asporto, perché a differenza di chi sceglie un’app che funziona con le box a sorpresa (in cui si indica solo un generico gruppo di prodotti, come per esempio quelli da forno), qui si può scegliere in dettaglio dal menu. E si spreca ancora meno, perché ogni persona decide quanto e cosa mangiare esattamente.

Karma - Save Food with a Tap

Box

Possiede una valutazione di 5 stelle su 5 nelle recensioni. Anche Karma - Save Food with a Tap funziona con un menu dettagliato. Non è però utilizzabile in tutti i Paesi europei, perché, sebbene oltre 9.000 aziende abbiano aderito, queste si trovano concentrate nella Mitteleuropa e in Nord Europa. Le lingue disponibili sono infatti inglese, francese e svedese.

Una buona occasione

Cibo

Si tratta di un’app a tuttotondo con 5 stelle su 5 nelle recensioni. Con questa applicazione si possono infatti compiere diverse azioni: con Una buona occasione si possono consultare i consigli degli esperti dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria sulla conservazione degli alimenti, le porzioni raccomandante, compilare la lista della spesa, porre domande dirette agli esperti, trovare ricette anti-spreco.

Commenti