Anche bus e metrò fanno le ore piccole

Anche bus e metrò fanno le ore piccole

La notte bianca, prima ancora di arrivare, ha tolto il sonno al consigliere regionale del Pdl Gianni Plinio il quale ha scritto una lettera al sindaco Marta Vincenzi per chiedere quanto costi questa avventura al Comune, sia in fatto di eventi che per quanto riguarda gli straordinari degli addetti ai servizi di trasporto, di igiene urbana e della polizia municipale. «Sarebbe stato meglio - ha chiosato Plinio -, anziché far esibire a prezzi salati nani, saltimbanchi e ballerine, aiutare quei tanti nuovi poveri genovesi su cui Caritas e Comunità Sant’Egidio hanno invitato le istituzioni a prestare attenzione».
Può darsi che Plinio abbia ragione. Resta il fatto che migliaia di genovesi questa sera si metteranno in moto in una sfida contro il sonno e la stanchezza per sperimentare come è bello fare tardi insieme. E allora per queste migliaia, ecco alcune «istruzioni per l’uso», con l’augurio che la notte passi in bianco ma senza lasciare spiacevoli strascichi.
Traffico
Intanto il traffico, che ne vedrà delle belle, tra divieti di transito e sosta e cambiamenti di percorso un po’ in tutte le strade del centro cittadino nell’area tra Portello e piazza Verdi, piazza Dante e via Gramsci, Caricamento e viale Brigata Bisagno. Provvedimenti che entreranno in vigore alle 17 e saranno validi fino alle 10 di domani o comunque finché ce ne sarà bisogno. Sono stati istituiti itinerari alternativi e comunque sarà garantito l’accesso in auto ai residenti. Dalle 22 alle 24 in via di Sponda Nuova in Val Bisagno, tra via Pedulla e lo sbocco della galleria della Paglia, divieto di circolazione.
Taxi e silos
Problemi anche per i taxi. A partire da questo pomeriggio, infatti, i parcheggi taxi che si trovano nell’area interessata alle manifestazioni (De Ferrari- Fontane Marose - Fiasella - Colombo) non potranno essere utilizzati. Resteranno aperti per 24 ore i silos Carignano interrato, City Park, Marina Porto Antico, piazza Piccapietra, Porto Antico, ponte Parodi, Vittoria superficie, Vittoria interrato (ore 5.30-22, uscita a qualsiasi ora), Corte Lambruschini.
Autobus
Notte in bianco per gli autobus, tutti in prima linea per aiutare i genovesi a vivere l’evento. Un servizio speciale sarà organizzato con linee dedicate che collegheranno il centro alle più importanti direttrici della città. A partire dalle 18, oltre al servizio ordinario, saranno potenziati i bus sulle direttrici Pegli-Caricamento, Rivarolo-Caricamento, Molassana-Turati, Quarto-Turati, Quinto-piazza Verdi, Piazza Dante-via Vannucci e piazza Verdi-Turati. A fine festa saranno a disposizione fino alle 3 del mattino i bus in servizio sulle quattro direttrici principali con capolinea di partenza da Caricamento (Voltri e Pontedecimo), Turati (Levante e Valbisagno) e piazza Dante (Nervi). Fino alle 3 funzioneranno anche le linee serali 603, 640, 607, 685, 686, 687, 680 e 641. Aperti fino alle 3 anche la metropolitana, la funicolare di Sant’Anna e l’ascensore di Castelletto. Il biglietto ordinario da 90 minuti avrà eccezionalmente valore per tutta la notte a partire dalle 17 e fino alle 7 di domani. Altri autobus subiranno variazioni di percorso a causa della chiusura delle strade del centro. Tra questi le linee 20, 30, 34, 35 e 35 barrata che non potranno percorrere via Balbi. Informazioni al numero 800.085311 attivo oggi dalle 14 alle 21.
Bevande alcoliche
La notte bianca non vuol dire eccessi, neppure a base di alcol. In questo senso si inserisce l’ordinanza del Comune che predispone l’interdizione temporanea alla distribuzione, alla detenzione e al consumo di bevande alcoliche. Dalle 20 alle 7 di domani è vietata la vendita, la detenzione, la somministrazione e il consumo all’esterno dei pubblici esercizi di bevande alcoliche e analcoliche in contenitori di vetro o in lattina. Provvedimento esteso alle attività economiche compresi i circoli e la grande distribuzione, ai mercati comunali e a tutte le occupazioni suolo rilasciate in via straordinaria per la notte bianca su tutto il territorio cittadino.