Ancona, affonda barca da pesca: un morto

Alle prime luci di questa mattina, è affondata un’imbarcazione di pesca
sportiva al largo di
Falconara: una persona è morta ed una è
rimasta ferita. I Vigili del fuoco sono intervenuti subito, ma hanno purtroppo recuperato
il corpo già senza vita del pescatore

Ancona - Ancora tragedia in acqua. Alle prime luci di questa mattina, al largo di Falconara (in provincia di Ancona), è affondata un’imbarcazione di pesca sportiva: una persona è morta ed una è rimasta ferita. I Vigili del fuoco sono intervenuti subito, ma hanno purtroppo recuperato il corpo già senza vita del pescatore. I pompieri hanno poi trainato l’imbarcazione all’interno dello scalo dorico.

Tragedia in alto mare Un diportista, V.A. le iniziali del nome, è annegato in mare al largo di Falconara dopo che la sua barca, un natante a motore di cinque metri, è affondato per cause in corso d’accertamento. L’altro membro dell’equipaggio, C.C., è invece riuscito a salvarsi, e seppure ancora confuso e in stato di choc, sarà sentito nelle prossime ore dalla Capitaneria di porto per ricostruire la dinamica dell’incidente. Il ferito è stato trasportato all’ospedale Torrette di Ancona, il cadavere è invece a disposizione del medico legale.

L'intervento dei soccorsi I due amici erano usciti all’alba per praticare della pesca sportiva: con loro avevano delle nasse e si erano uniti ad altre barche. Sono state queste, intorno alle 7, a segnalare alla Capitaneria costiera di Ancona che della piccola barca non c’era più traccia: sul posto si sono recati per le ricerche mezzi della Capitaneria, un elicottero dei carabinieri e sommozzatori dei vigili del fuoco. La Capitaneria sta indagando sulle cause dell’incidente: forse la piccola imbarcazione è calata a picco perchè non aveva il tappo sullo scafo o perchè questo è casualmente saltato. L’uomo sarebbe affogato perché colto un malore o rimasto stordito perchè colpito da un elemento della barca. Le condizioni meteomarine erano ottime.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.