Arriva la fede on-line, con candele virtuali

Messe in streaming, preghiere digitali, cyber-fiori, candele votive accese online e vocazioni che nascono sul web. Per parrocchie, monaci e fedeli di Roma l'ispirazione divina sorge sull'altare del web. Nella capitale d'Italia e del cattolicesimo sono tante le iniziative ormai al passo con la rete, come quella della parrocchia di Santa Maria Regina Pacis di Ostia, dove don Ludovico Barbangelo ha creato una pagina web per accendere candeline online, creando un luogo virtuale di preghiera. Presi da momenti di sconforto, ai fedeli basta connettersi a internet e ricevere il sostegno divino attraverso il web direttamente da casa o connessi dal cellulare. Sono già centinaia le candeline 'cliccate' dai visitatori del sito. Dalle preghiere "per il mio fidanzamento" al pensiero per i propri cari, i fedeli internauti si affidano alla provvidenza per chiedere la grazia nella vita reale. A provvedere all'aggiornamento delle nuove candeline è lo stesso sacerdote super-informatizzato della parrocchia che, ricevute le richieste e quotidianamente si connette. "Quando ho avuto l'idea, accolta bene dai fedeli, pensavo soprattutto alle persone che non possono venire a messa o vogliono mantenere un contatto costante con noi, visto che la chiesa non è aperta 24 ore su 24 - ha spiegato il parroco Don Ludovico - Abbiamo anche caricato dei video di alcune messe. Per le celebrazioni in streaming...ci stiamo pensando, vedremo".
Ma tra gli 'amen' del web c'é spazio anche per l'ultimo saluto. Anche se la moda dei 'funerali online', in voga all'estero, rimane ancora fuori dai confini del nostro Paese, in Italia sono sempre di più gli utenti che spediscono i 'cyber-fiori' per i defunti. Dal sito 'funeralflowers.it' è possibile spedire fiori per funerale in tutta Italia. "Roma è tra le città più gettonate, da dove partono numerosi ordini soprattutto per chi ha parenti dall'estero", ha sottolineato Marco Carra, responsabile di 'Italia in fiore', società che si occupa del servizio. Sul sito è possibile scegliere tra le diverse opzioni, pagando fino a 200 euro per una corona di fiori spedita via internet direttamente al cimitero o in chiesa assieme a un messaggio di cordoglio o un epitaffio. Non solo preghiere. Sul filo della rete viaggia anche la vocazione monastica. L'abbazia delle Tre Fontane a Roma, uno dei più significativi simboli del monachesimo occidentale dove morì l'apostolo Paolo, utilizza internet anche per invitare alla "chiamata del Signore". Cliccando sul banner con l'immagine di un monaco e la frase "Tu, monaco alle Tre Fontane! Perché no?" è possibile accedere alla pagina per diventare monaci trappisti. Qui le indicazioni richiamano lo stile del celebre "I want you" americano dello Zio Sam. "Sei giovane? - si legge nella pagina - Stai cercando il tuo posto nella Chiesa?". E inviando un'email il percorso comincia. "Ci arrivano decine di richieste all'anno via email - ha spiegato Gerardo Joyau, maestro dei novizi dell'abbazia - molti dei richiedenti adesso sono 'in cammino'". Ispirazioni cybernetiche. Dai miracoli ai funerali, oggi comunicare con il Signore è diventato più facile attraverso i byte della rete.

Commenti

Grazie per il tuo commento