Arriva lo spazzino di via: sarà una sentinella contro il degrado

Gira con il suo carretto armato di ramazza per pulire e telefono cellulare per chiamare le forze dell’ordine. È lo «spazzino di via», entrato in servizio per la prima volta in viale Padova ieri in concomitanza con «Puliamo il mondo», l’iniziativa ecologica di Legambiente. L’esperimento ponte sarà presto replicato in altre aree, come confermato dal presidente di Amsa, Sergio Galimberti. «Lo spazzino di via» perlustra il quartiere sei giorni su sette, dalle 10 alle 17. Non costa però nulla alla comunità. Infatti il suo lavoro è pagato dagli sponsor. Nel caso di viale Padova, una nota banca milanese che ha una filiale nell’area.
La giornata di ieri è stata però anche quella che ha visto il sindaco Moratti e il governatore Formigoni impegnati nella pulizia del parco di villa Finzi assieme ai volontari. Un’iniziativa proprio all’interno di «Puliamo il mondo». Il presidente della Regione si è anche calato all’interno del Tempio della Notte, la struttura architettonica sotterranea scoperta proprio in questi giorni dagli speleologi.

Commenti

Grazie per il tuo commento