Arvo Part presenta la sua sinfonia «politica»

Il compositore estone Arvo Part sarà oggi all’Auditorium Parco della Musica per assistere alla prima italiana della sua Sinfonia n.4 Los Angeles dedicata a Mikhail Khodorkovsky, il fondatore della compagnia petrolifera russa Yukos in carcere dal 2003 e da alcuni mesi protagonista di un secondo processo a suo carico. «Con la mia composizione, vorrei raggiungere, tendendo la mano al prigioniero, tutti coloro i cui diritti vengono violati in Russia. Non potendo fare null’altro, dedico la mia Sinfonia n.4 a Khodorkovsky, augurandogli di trovare la pace interiore, nonostante la dura situazione in cui si trova. Non so se sarà mai in grado di ascoltare la sinfonia. Tuttavia spero che un giorno il mio messaggio riesca a raggiungerlo nella lontana Siberia» ebbe modo di dichiarare lo stesso m musicista, prima che si aprisse a Mosca il secondo processo a carico di Khodorkovsky e del suo socio, Platon Lebedev, accusati di appropriazione indebita e riciclaggio. Part è per la prima volta in Italia per presenziare l’omaggio «Diario dell’Anima» in programma all’Auditorium fino al 2 febbraio. La manifestazione, che prevede quattro concerti e una mostra fotografica, è frutto di una collaborazione tra Fondazione Musica per Roma e Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Istituzione Universitaria dei Concerti e Accademia Filarmonica Romana. La musica di Arvo Part è una musica di sofferenza e per esprimerla i mezzi utilizzati sono paradossalmente semplici: qualche nota, ripetizioni melodiche elementari, sequenze ritmiche ipnotizzanti, niente tonalità, niente modulazione e soprattutto silenzio. Un silenzio sottile che conferisce a questa musica un carattere misterioso e struggente, come lui stesso ha dichiarato: «Volevo soltanto una linea musicale che fosse portatrice di un’anima come quella che esisteva nei canti di epoche lontane».
Oggi, quindi, l’evento intitolato «Gli angeli di Arvo Part» che vedrà protagonisti l’orchestra e il coro dell’accademia nazionale di Santa Cecilia, diretti da Tonu Kaljiuste. Di Part, che sarà presente in sala, le compagini ceciliane si faranno interpreti di Oriente e Occidente, Sinfonia n. 4: Los Angeles, Passacaglia, Cantus in Memory of Benjamin Britten, Pilgrims’ Song, Da pacem Domine.
La Sinfonia N.4 del 2008 dedicata a Khodorkovsky è stata eseguita per la prima volta il 10 gennaio 2009 dalla Los Angeles Philarmonic Association, che aveva commissionato l’opera, diretta da Esa Pekka Salonen. Khodorkovsky è stato arrestato nel 2003, dopo aver fatto trapelare la sua intenzione di dedicarsi alla politica come oppositore a Vladimir Putin. Il primo processo contro di lui si era concluso nel 2005 con una condanna per le accuse di frode, peculato ed evasione fiscale a nove anni di carcere in seguito ridotti a otto. Il secondo procedimento giudiziario, per cui Khodorkovsky e Lebedev rischiano una condanna fino a 22 anni di carcere, è stato avviato pochi mesi prima della decorrenza dei termini per la concessione della libertà vigilata.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.