Asta: Isinbayeva a 5,07 E Gay "spaventa" Bolt

La russa, dopo la delusione dei Mondiali di Berlino, realizza un altro primato del mondo aggiungendo un altro centimetro al suo personale. Il record ottenuto a Shangai. Gay avvicina Bolt: 9"69 sui 100 metri

Asta: Isinbayeva a 5,07 
E Gay "spaventa" Bolt

Shangai - La delusione dei Mondiali di Berlino l'ha resa affamata. La russa Yelena Isinbayeva ha migliorato ancora una volta il suo record mondiale nel salto con l’asta. La Isinbayeva, ad agosto grande delusione dei Mondiali di atletica di Berlino, ha ritoccato di un centimetro il suo primato portandolo a 5 metri e 7 centimetri oggi a Shangai. Il precedente record di 5,06 risaliva al 28 agosto del 2008 (a Zurigo).

Gay avvicina Bolt Straordinaria prestazione di Tyson Gay, capace di vincere correndo in 9"69 la gara dei 100 metri dello Shanghai Golden Grand Prix. Si tratta del secondo miglior tempo di sempre, che eguaglia il record stabilito da Usain Bolt nella finale delle Olimpiadi di Pechino. Il giamaicano ha poi migliorato il suo primato vincendo in 9"58 la finale dei Mondiali 2009 a Berlino. Al secondo posto nella gara odierna si è piazzato l’altro giamaicano Asafa Powell, in 9"85, terzo l’americano Darvis Patton in 9"89. Straordinaria anche la gara dei 100 donne, in cui l’americana Carmelita Jeter (compagna d’allenamenti di Gay) ha vinto correndo in 10"64, seconda miglior prestazione mondiale di sempre (il primato mondiale rimane il 10"49 di Florence Griffith Joyner del 1988 ad Indianapolis).

Il ritorno di Liu Xiang L’entusiasmo maggiore il pubblico di Shanghai lo ha comunque riservato all’ex re dei 110 ostacoli Liu Xiang, tornato per la prima volta in gara dopo l’infortunio che lo mise ko nelle batterie dei Giochi di Pechino: Liu si è piazzato al secondo posto nella sua prova, battuto al fotofinish Terrence Trammel: il tempo è stato di 13"51 per entrambi.