Attesa per Inter-Milan La supersfida al vertice

Mourinho spera di recuperare Stankovic. Tra i rossoneri Pato è ko, dubbi per Nesta, ma i medici sono fiduciosi. Il tecnico del Genoa, Gasperini, parla dei suoi due ex bomber, Milito e Borriello. E il ct Lippi snobba i nerazzurri: "Tanti stranieri"

Milano - E' la partita più importante della stagione. Si gioca due volte all'anno. All'andata l'Inter ha battuto e umiliato i rossoneri. Ma era ancora calcio d'agosto, anche se il campionato era già iniziato. Ora la musica è diversa, le distanze sono ravvicinate. Il Milan di leonardo sa che l'operazione aggancio è possibile. Lo sa anche Mourinho, che per la supersfida di domenica sta tentando il recupero dei suoi uomini più importanti a centrocampo. Primo di tutti Stankovic, uno che può fare la differenza. Nel Milan Pato è ko, potrà rientrare in Champions. Incerto fino alla fine il recupero di Nesta, anche se i medici sono ottimisti.

- Gasperini: "Milito il messia, ma Borriello che volontà..."

- Lippi visita Milan e Juve. E snobba l'Inter: "Lì tanti stranieri"

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.