Automotive

Elettrico, batterie allo stato solido e lusso: il piano d'azione di Toyota e Lexus

Andrea Carlucci, vicepresidente Toyota Motor Europe, al Kenshiki Forum ha tracciato a Bruxelles le strategie del marchio

Elettrico, batterie allo stato solido e lusso: il piano d'azione di Toyota e Lexus

Ascolta ora: "Elettrico, batterie allo stato solido e lusso: il piano d'azione di Toyota e Lexus"

Elettrico, batterie allo stato solido e lusso: il piano d'azione di Toyota e Lexus

00:00 / 00:00
100 %

"Confermiamo la nostra strategia di un approccio multitecnologico con l’obiettivo di democratizzare le auto elettriche, riducendo i costi del 40 per cento entro il 2026, e di investire sulle motorizzazioni a idrogeno con una nostra factory per produrre un numero crescente di sistemi di celle a combustibile, che ci consentirá la piena neutralità del carbonio entro il 2040”. Sono le parole di Andrea Carlucci, vicepresidente Toyota Motor Europe, al Kenshiki Forum che per il quinto anno ha tracciato a Bruxelles le strategie del marchio.
Qui in un ex hangar dell'aeroporto di Zaventem, proprio a bordo pista, il brand nipponico disegna la strada del futuro, mostrando le sue “intuizioni”, che non è soltanto il significato della parola Kenshiki, perché in realtà qui c’é più uno showcase di prototipi dalle avveniristiche linee di design, che di veicoli da strada di tutti i giorni.

Toyota attaccherà il mercato con 6 vetture elettriche entro il 2026 derivate anche da i 2 concept, un Urban SUV, compromesso tra design e ingegneria, e uno Sport Crossover, progettato con l’ obiettivo di catturare la clientela Generazione Z, e da FT-3e concept, la preview di una nuova generazione di auto a batteria in grado di essere un mezzo per il trasferimento di energia e dati, da e verso l’auto stessa.
Auto che ruotano, come tutte quelle del futuro del marchio, anche attorno all’introduzione sul mercato della prima batteria allo stato solido prevista per il 2027-2028, che aumenterá l’autonomia e consentirà un tempo di ricarica dal 10 all'80% in soli 10 minuti.

Ma Toyota é anche Lexus, ovvero lusso abbinato a guida sportiva. Un marchio grandi numeri, che conta di chiudere il 2023 con 74.000 auto nuove vendute in Europa, un aumento da record di circa il 50% rispetto al 2022, che fa di Lexus uno dei marchi premium in rapidissima crescita. Nel futuro c’è anche la berlina di lusso LF-ZC (sta per Lexus Future Zero emission Catalyst), dunque ad essa è affidato un ruolo di catalizzatore o stimolatore per l’intero marchio, e il Suv LF-ZL (Lexus Future Zero-emission Luxury), due concept elettrici che diventeranno realtà nel 2026 e che mixano funzionalità e bellezza con un design, secondo Lexus, di “semplicità provocatoria”. È già realtà, invece, il super van Lexus LM, ispirato alle cabine dei jet privati, che personalizza il lusso, il comfort e il benessere di driver e passeggeri fino all’ultimo dettaglio.
Toyota Motor da sempre convinta che ogni cosa sia possibile quando le persone sono libere di muoversi, per rendere concreto il suo credo di mobilità per tutti, punta a creare anche con KINTO che in 14 Paesi offre un ampio range di servizi di noleggio, auto più sicure, più connesse, inclusive e sostenibili per raggiungere l’obiettivo del marchio di produrre “Felicità per tutti”.

Commenti