Avviato l’iter del marchio Dop per il gambero di S. Margherita

Avviato l’iter del marchio Dop per il gambero di S. Margherita

Sergio Bagnoli

da Sanremo

La Regione Liguria sta inviando a Roma (nella capitale giungerà il prossimo sei ottobre) tutta la documentazione necessaria affinché l'Unione Europea possa in tempi brevi concedere al Gambero rosso ligure il marchio I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta). Il gambero rosso ligure è un particolare crostaceo che viene pescato solamente in Liguria nei golfi di Sanremo e Santa Margherita ligure. La sua carne è particolarmente gustosa, ma il pericolo di contraffazione è molto alto. Spesso e volentieri sui banchi delle nostre pescherie viene contrabbandato come gambero rosso di Sanremo o di Santa Margherita il comune e dozzinale gambero, la cui pesca è diffusa in tutto il Mediterraneo.
Ora con la concorrenza, spesso sleale, dei paesi extra-comunitari, con la Cina in prima fila, la necessità di tutelare il tipico abitatore dei fondali è impellente. Il suo prezzo è giocoforza alto in quanto la sua resa è bassa, gran parte del crostaceo viene gettata prima che finisca in padella in quanto non commestibile.Le amministrazioni comunali delle due cittadine liguri da tempo inseguivano questo sogno ed ora hanno avuto dal competente assessore regionale Giancarlo Cassini il sospirato via libera affinché Bruxelles possa concedere il tanto sospirato marchio. L'amministrazione sanremese in particolare, proseguendo un'attività impostata da tempo, da prima che a Palazzo Bellevue si insediasse l'attuale amministrazione, in uno spirito di continuità con il passato sta adottando tutta una serie di iniziative per rivitalizzare il settore della pesca in una città, Sanremo, che sempre ha tratto sostentamento da questo tipo di attività.
Il neo consigliere comunale delegato alle problematiche del porto, Paolo Leuzzi, ha promosso tutta una serie di iniziative che ben presto porteranno ad una seconda giovinezza la pesca matuziana: nuovo disegno degli approdi presso il porto commerciale cittadino, messa in opera di un nuovo molo che dia ricovero ai pescherecci di maggior stazza, approntamento presso la locale pescheria comunale di tre nuovi punti-vendita da riservare ai pescatori professionisti. Pure la sagra di nuova istituzione dedicata al Gambero rosso è stata ideata e voluta dal consigliere Leuzzi.

Commenti