Azzurri 2009, un’annata da conservare

Una splendida Diana Luna che innalza il tricolore sulle note di Fratelli d’Italia durante la cerimonia inaugurale della Solheim Cup è stato solo uno degli ultimi atti di una stagione tinta d’azzurro. Il 2009, finora, ha visto ben 16 successi italiani in campo professionistico e dilettantistico. Quello più eclatante è stato di Matteo Manassero, nell’Amateur Championship, il Major britannico dei dilettanti, che ha proiettato il nostro 16enne nell’Olimpo mondiale. Di lui hanno parlato i giornali di tutto il mondo ma, dopo lo straordinario 13° posto all’Open Championship, le televisioni lo seguono negli Open dandogli una popolarità mondiale. E i risultati di “Manny” parlano chiaro: quattro Open disputati e tre tagli superati con un 25° posto all’Open d’Italia, un 23° nell’Omega European Masters terminato domenica scorsa e la già citata impresa di Turnberry.
Grande stagione anche per i Molinari. Per Francesco un 24° posto nel Race to Dubai raggiunto con importanti piazzamenti fra cui quattro top 10 nell’European Tour ma, soprattutto, tre Major disputati in un’escalation che va dal 27° posto nell’US Open al 13° nell’Open Championship al decimo nel PGA Championship. Per lui si è trattato solo di una conferma dopo tre ottime stagioni e l’obiettivo che si è preposto di entrare nei primi 50 giocatori al mondo ormai non è lontano. La stagione è ancora lunga (e ricca) e le possibilità di mettersi in luce sono ancora molte. Stesso discorso per il fratello Edoardo, primo nella money list del Challenge Tour, che l’anno prossimo avrà modo di gareggiare nel Tour maggiore con “Chicco” e che a Crans con il 15° posto ha messo in mostra i suoi grandi miglioramenti. Rimanendo sempre nell’ambito professionistico vale la pena di ricordare Andrea Perrino al comando nell’Alps Tour. A loro, ovviamente si aggiunge Diana Luna, due successi in stagione e l’agognata partecipazione - prima italiana nella storia - alla Solheim Cup dove è stata giudicata la miglior rookie degli ultimi anni.
Dei dilettanti, oltre a Manassero, si sono messi in luce molti altri nostri atleti che hanno conquistato l’oro ai Giochi del Mediterraneo e numerosi campionati internazionali.