Baiamonti, allontanati i rom nell'autolavaggio

Una ventina di rom romeni avevano scelto come "casa" l'autonoleggio abbandonato. Segnalazione al Comue e scatta subito il blitz. De Corato: "E' un’area centrale a due passi dal Cimitero Monumentale e quindi densamente frequentata. E come spesso accade, la presenza dei nomadi è coincisa con episodi di furti al supermarket del quartiere e bivacchi"

«La Polizia Locale è intervenuta nel tardo pomeriggio con tre pattuglie tra via Pasubio e piazzale Baiamonti per l’allontanamento di un gruppo di venti rom romeni, tutti maschi e maggiorenni, che si erano insediati abusivamente all’interno di un autolavaggio abbandonato. Gli operatori di Amsa stanno rimuovendo coperte, materassi e resti di bivacchi». Il vice sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato. «Ho predisposto l’intervento non appena ricevuta la segnalazione e ringrazio la Polizia Locale per la rapidità dell’operazione. Stiamo parlando di un’area centrale della città, a due passi dal Cimitero Monumentale e quindi densamente frequentata. E come spesso accade, la presenza dei nomadi è coincisa con episodi di furti al supermarket del quartiere e bivacchi. Per non parlare dell’accattonaggio molesto nei confronti di residenti e visitatori del Cimitero che venivano continuamente avvicinati dai nomadi. Un contesto che dimostra ancora una volta come queste persone siano lontane anni luce dal rispetto delle regole. Ecco perchè, in periferia come in centro, il nostro messaggio di legalità continuerà ad arrivare forte e chiaro. Come dimostrano gli 85 allontanamenti già realizzati dall’inizio dell’anno contro gli abusivi delle baraccopoli, dei bivacchi e delle carovanate».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti