Barcone in avaria, Malta salva 96 clandestini

Le forze armate maltesi hanno salvato nelle prime ore di questa mattina un gruppo di 96 immigrati somali. Sul barcone in avaria bambini e almeno 30 donne, alcune incinta. Le condizioni di salute sono "abbastanza buone"

Barcone in avaria, Malta salva 96 clandestini

La Valletta - Le forze armate maltesi hanno salvato nelle prime ore di questa mattina un gruppo di 96 immigrati somali che avevano segnalato di essere in pericolo per via delle pessime condizioni del tempo sul Mediterraneo. Secondo i militari di Malta, il gruppo, che era a bordo di una barca di 10 metri a circa 75 miglia nautiche da Lampedusa, era composto di 65 uomini, due bambini e 29 donne, alcune delle quali incinte, e la loro condizione viene definita "abbastanza buona".

L'intervento delle forze maltesi Il portavoce delle forze armate maltesi ha confermato che la segnalazione di un gruppo di immigrati che era in pericolo era stata fatta da un Somalo che vive a Malta. Il suo allarme è stato poi passato al Jesuit Refugee Service di Malta, che ha girato la segnalazione al rappresentante locale dell’Unhcr, che ha poi informato la Sala Operative delle forze maltesi verso le 17 di ieri. La Sala Operativa ha quindi contattato gli immigrati a bordo alla barca in avaria con un telefono satellitare, scoprendo in tal modo che sul natante si trovavano anche molte donne e due bambini. La barca con gli immigrati è stata localizzata da una motovedetta maltese alle ore 22.21 di ieri sera a circa 75 miglia nautiche dall’isola di Lampedusa. "Con le condizioni meteo a mare che stavano sempre peggiorando, con le condizioni del mare a Forza 5 dal sud-est, e con delle donne incinte a bordo, la barca si stava riempendo di acqua molto rapidamente", ha spiegato il portavoce maltese.

Commenti

Grazie per il tuo commento