Tra Bassa e Alta Valle un autunno prelibato a caccia di sagre e mercatini del gusto

In Bassa Valtellina l'autunno regala numerosi appuntamenti enogastronomici da abbinare a una visita nei caseifici (come la Latteria Sociale Valtellina di Delebio) e alle botteghe tipiche (un classico è da Ciapponi, in centro a Morbegno). Dal 30 settembre al 2 ottobre e dal 7 al 9 non si deve perdere «Morbegno in Cantina» con visite alla vecchie cantine del centro storico mentre nei weekend 1-2, 8-9, 15-16 ottobre a Dazio, tra gli antichi borghi della «Costiera dei Cech», c'è «Gustosando»: un tour enogastronomico alla scoperta dei piatti della tradizione. Un agriturismo di charme dove dormire è La Fiorida, a Mantello (SO) (camera doppia da 165 euro, www.lafiorida.it). Entrando in Alta Valle, a Tirano, presso le Cantine Sertoli Salis, non si può rinunciare alla degustazione del pregiato Sforzato Canua 2005 (visita su appuntamento: www.sertolisalis.com. tel. 0342 710404). Imperdibili la Sagra della Mela e dell'Uva, dal 7 al 9 ottobre a Villa di Tirano, e l'Autunno Tiranese, dal 22 al 23 con ricche degustazioni in centro storico. Informazioni: www.valtellina.it

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento