Bassolino ingaggia l’assaggiatore d’olio

Antonio Bassolino non perde il «vizietto» delle super consulenze. Questa volta è L’Espresso a pizzicare il governatore della Campania, esponente di spicco del centrosinistra.
Nella squadra dei consulenti della Regione ci sono anche un esperto di olio d’oliva e un assaggiatore di formaggi e miele. Tutto all’insegna di una sana dieta mediterranea. Un occhio anche alla forma fisica e ai passatempi, con un consulente per la difesa personale, uno per il cucito e una commissione dedicata alla danza. La squadra di esperti di alto livello, composta da ben 700 elementi, costa alla Campania 30 milioni di euro. Il ministero della Funzione pubblica sta analizzando le cifre, relative al 2008 e agli incarichi per lo più di legali, docenti e ingegneri. Il consulente campano più pagato ha ricevuto 270mila euro, quello più «sfortunato» ne ha avuti 93mila. «L’individuazione di metodiche per test di algoritmi di controllo integrato con sistemi informativi» costa 15 mila euro, mentre ne sono stati impiegati 4mila per la schedatura dei vocabolari tedeschi.

Commenti