Berlusconi-Fini: scontro in rete tra i supporter

Le due tifoserie litigano in rete. I siti dei sostenitori di Fini e Berlusconi riflettono il clima della giornata<br />

Milano - Le due tifoserie litigano in rete. I siti dei sostenitori di Fini e Berlusconi riflettono il clima della giornata e si vedono scintille. Il sito del Pdl (www.ilpopolodellalibertà.it) apre la sua homepage con le citazioni dei passaggi clou del discorso del premier, come "ho ascoltato Fini e mi è sembrato di sognare". Seguono le sintesi degli interventi dei principali leader.

Il dibattito sul web I siti vicini a Fini attaccano a testa bassa il premier. "Silvio Berlusconi - scrive Ffwebmagazine - ha affossato, forse definitivamente, il tentativo di avviare anche nel Popolo della libertà un confronto che sia degno di un grande partito europeo". Il sito di Generazione Italia, l’associazione dei finiani, incensa il presidente della Camera con un editoriale che occupa tutta la homepage: Il discorso dello statista. Oggi è nato il popolo della Libertà". "Di sicuro - scrive l’autore dell’articolo - oggi è finito il partito monarchico. Il capo è stato messo in discussione, sfidato sui temi concreti che interessano gli italiani e i militanti, iscritti e simpatizzanti del Pdl". È qui che il popolo del centrodestra litiga e si divide. Ci sono quelli che vorrebbero che Fini varcasse il Rubicone. Come Giuseppe, che scrive: "È inutile girare intorno a ciò che tutti sanno essere il destino della Destra nel futuro prossimo: che aspettiamo a far nascere un nuovo partito?".

Botta e risposta Gli risponde Federico: "Berlusconi è e sarà il leader del Pdl rassegnatevi! Grazie a questa pagliacciata da prima repubblica Fini ha dato di che parlare alla sinistra! Complimenti!". Il dibattito si infiamma: "I vari Bondi Cicchitto e Gasparri hanno fatto dei comizi ad uso e consumo del loro padrone. sono lontani mille miglia dalla politi vera". "Fini per favore forma un tuo partito, mandali a quel paese quei cortigiani" si infervora Eleonora, elettrice delusa. "È il solito Fini... chiacchiera... chiacchiera ma non conclude nulla", commenta Daniele, dando voce agli scettici.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.