La azioni Reply valgono un buy?

Il Ftse MIB40 ha rotto la congestione che lo teneva imbrigliato poco sotto i 28.000 punti. Purtroppo l’ha rotta al ribasso ma se pensi di ottenere qualcosa dalla Borsa allora devi sapere che lo ottieni quando i prezzi si muovono. A Torino si tiene il convegno dei top trader italiani sabato 27 maggio

La azioni Reply valgono un buy?
00:00 00:00

Oggi il Ftse MIB40 finalmente ha rotto la congestione che lo teneva imbrigliato poco sotto i 28.000 punti. Purtroppo l’ha rotta al ribasso ma se pensi di ottenere qualcosa dalla Borsa allora devi sapere che lo ottieni quando i prezzi si muovono, non importa dove ma si muovono. Se scendono poi risalgono, se salgono poi scendono e lì sta il succo. Se stanno fermi non si muove foglia e non si porta il companatico a casa. A Torino il prossimo sabato 27 maggio si tiene un convegno dei top trader italiani: per partecipare clicca qui.

All’interno di questo movimento che sembra essere ribassista vogliamo illustrare la situazione tecnica delle azioni Reply, con le quali abbiamo sempre avuto un rapporto controverso, per nostra incapacità sicuramente ma sta di fatto che raramente ci abbiamo azzeccato.
Ora ci riproviamo con una analisi che parte da un presupposto: le azioni Reply sono maledettamente a sconto rispetto a quello che è il fair price. Infatti se consideriamo il metodo dei flussi di cassa scontati possiamo dire che il fair price è di 160 euro a fronte di una chiusura oggi di 101 e briscola. Quindi stiamo parlando di uno sconto ai prezzi attuali di più del 30%. Inoltre se consideriamo la stabilità finanziaria notiamo come la società
abbiamo un rapporto debito / capitale di rischio pari al 25% e un rapporto di interest coverage di 55 ovvero il reddito operativo è 55 volte gli interessi passivi sul debito. In altre parole non può fallire.


Se poi consideriamo la redditività rimaniamo stupiti perché stiamo parlando di un margine operativo lordo % sul fatturato del 14.73% e un ROE del 18.29%. In termini di tasso di crescita medio composto a 3 anni abbiamo un EPS senza NRI pari al 19.1% a fronte di un price / earning pari a 24 e superiore solo al 52% delle aziende peers. Sotto il profilo tecnico, come osserviamo dal grafico che segue, abbiamo avuto un rialzo
pauroso dei prezzi fino alla prima metà del 2022, poi un ritracciamento pesante e un adagiamento dei prezzi su un triplo minimo considerato anche il drittone al ribasso di oggi.

E’ questo una opportunità di acquisto ? Ai posteri l’ardua sentenza ma diciamo che abbiamo tutte le carte a nostro favore e quindi si tratta solo di trovare un punto tecnico di entrata che ci consenta di minimizzare il rischio. A Torino il prossimo sabato 27 maggio si tiene un convegno dei top trader italiani: per partecipare clicca qui.

immagine 1

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica