BOSISIO PARINI Un primo Centro studierà il cervello del bambino

L'Istituto Medea-La Nostra Famiglia di Bosisio Parini (Ircss- Lecco) inaugura oggi un Centro Studi di neuroimaging dell'età Evolutiva. Per la prima volta in Italia un apparecchio di risonanza magnetica di nuovissima generazione verrà utilizzato esclusivamente per lo studio delle patologie del sistema nervoso centrale dell'infanzia. La nuova macchina è stata concepita per essere adattata al cranio di un bambino. È la prima Risonanza Magnetica 3 Tesla a 32 canali ad uso esclusivo per le patologie dell'infanzia e rappresenta quanto di più avanzato è oggi disponibile nel campo del neuroimaging per studi clinici sull'uomo. È uno strumento di straordinaria efficacia per lo studio sia anatomo-strutturale che funzionale e spettroscopico del sistema nervoso centrale e consente di poter condurre, ad esempio nel caso di particolari forme di epilessia connesse a micromalformazioni corticali, studi della corteccia cerebrale finora non proponibili nell'uomo ed in particolare nel bambino. La nuova risonanza si inserisce all'interno di un progetto di incremento di investimenti finalizzati alla ricerca, che si è ulteriormente concretizzato con la recente costituzione della linea di ricerca in neuroimaging. L'Istituto lecchese Medea è infatti in grado di studiare - in modo particolare nel vasto campo delle patologie rare - situazioni cliniche complesse, interfacciando direttamente le alterazioni genetiche in gioco e le immagini che documentano le loro correlazioni con deficit di funzionamento cerebro-corticale o con le alterazioni che si riscontrano sul piano anatomico.

Commenti

Grazie per il tuo commento