Il Brasile vince (e convince) all'esordio: decide la doppietta di Richarlison

Due gol dell'attaccante del Tottenham stendono la Serbia. Neymar e compagni soffrono nel primo tempo poi con una ripresa molto convincente conquistano la prima vittoria

Il Brasile vince (e convince) all'esordio: decide la doppietta di Richarlison

Il Brasile parte col piede giusto e al debutto batte la Serbia con il punteggio di , nella partita che chiude la prima giornata del Gruppo G dei Mondiali in Qatar. La squadra di Tite soffre nel primo tempo quando soffre la fisicità di una Serbia molto quadrata, che concede ben poco ai brasiliani. Nella ripresa la nazionale verde-oro alza i ritmi e dà spettacolo. Protagonista assoluto Richarlison. L'attaccante del Tottenham prima sfrutta una corta respinta di Milinkovic-Savic per l'1-0 poi con una spettacolare sforbiciata realizza la sua doppietta personale. Tre punti importanti, che valgono l'aggancio alla Svizzera in vetta al Gruppo G ma soprattutto un messaggio importante per tutte le rivali, per la vittoria finale bisognerà fare i conti con un grande Brasile.

La partita

Nel Brasile la novità è Paquetà e non Fred in mediana di fianco a Casemiro, mentre in attacco è Richarlison a vincere il ballottaggio con Gabriel Jesus. Per il resto Tite lancia tutti i suoi gioielli: Neymar, Vinicius Jr e Raphinha. Sorprese anche nella Serbia. Una su tutte: Dusan Vlahovic parte dalla panchina. In campo spazio a Tadic e Milinkovic-Savic alle spalle di Mitrovic, sulla sinistra fuori anche l'altro juventino Kostic dentro Mladenovic.

brasile

Primo tempo

La prima frazione è priva di grandi emozioni e riserva più difficoltà del previsto al Brasile. La nazionale verde-oro tiene il pallino del gioco in mano, provando a sfruttare la velocità di Neymar e Raphinha, senza mai creare occasioni da gol. La Serbia regge bene l'urto e concede pochi spazi. Il primo squillo arriva al 27', imbucata di Thiago Silva per Vinicius Jr ma Milinkovic-Savic lo anticipa di un soffio. Ancora Raphina, il più attivo tra i brasiliani, scambia in area con Paquetà poi calcia debolmente.

serbia

Secondo tempo

Nella ripresa si parte subito forte. Raphinha ruba palla a Gudelj, va al tiro, ma Milinkovic-Savic chiude lo specchio in uscita. Salgono i giri del motore del Brasile: Vinicius Jr sfonda a sinistra, rientra sul destro e mette al centro: la retroguardia di Stojkovic è ancora attenta. Al quarto d'oro della ripresa il Brasile va vicinissimo al gol: Alex Sandro calcia dalla distanza all'angolino, la palla finisce sul palo. Il gol è nell'aria. Magia di Neymar, che con una finta di corpo va via a due uomini e apparecchia per Vinicius Jr. Sul tiro a giro si oppone Milinkovic-Savic, ma la sua respinta finisce addosso a Richarlison, che di prima ribadisce in rete. La Serbia prova a reagire ma poco dopo arriva il raddoppio brasiliano. Vinicius Jr rifinisce per Richarlison: l'attaccante del Tottenham si aggiusta il pallone e mette in rete con una spettacolare sforbiciata. In campo adesso c'è solo il Brasile che sfiora il tris con Casemiro, la sua conclusione da fuori finisce sulla traversa. Il resto della partita è pura accademia per i brasiliani, che conquistano una vittoria convincente e meritata.

Il tabellino

BRASILE (4-2-3-1) - Alisson; Danilo, Thiago Silva, Marquinhos, Alex Sandro; Casemiro, Paquetà (30'st Fred); Raphinha (43'st Martinelli), Neymar (35'st Antony), Vinicius Jr (31'st Rodrigo); Richarlison (34'st Gabriel Jesus). A disposizione: Ederson, Weverton, bremer, Eder Militao, Dani Alves, Telles, Fabinho, B.Guimaraes. E.Ribeiro, Pedro. Ct: Tite.

SERBIA (3-4-2-1) - V. Milinkovic-Savic; Veljkovic, Milenkovic, Pavlovic; Zivkovic (12'st Radonjic), Lukic (21'st Vlahovic), Gudelj (12'st Ilic), Mladenovic (21'st Lazovic); S. Milinkovic-Savic, Tadic; Mitrovic (39'st Maksimovic). A disposizione: Dmitrovic, Rajkovic, Mitrovic, Erakovic, Babic, Racic, Kostic, Duricic, Grujic, Jovic. Ct: Dragan Stojkovic.

Marcatori: Richarlison (B) 17'st e 28'st

Ammoniti: Pavlovic (S), Gudelj (S). Lukic (S)

Arbitro: Alireza Faghani (Iran)

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica