Sorteggi Champions, Europa e Conference League: tutto quello che c'è da sapere

Venerdì dalle ore 12 sono in programma i sorteggi di Champions League, Europa League (ore 13), Conference League (ore 14). Inter, Milan e Napoli attendono il loro destino. Roma, Juventus, Lazio e Fiorentina devono ancora qualificarsi nelle rispettive competizioni

Sorteggi Champions, Europa e Conference League: tutto quello che c'è da sapere

Le otto squadre più forti della Champions League sono pronte a conoscere il loro destino domani, venerdì 17 marzo 2023. L'urna di Nyon determinerà gli accoppiamenti dei quarti di finale e delle semifinali che si giocheranno rispettivamente in data martedì 11 e mercoledì 12 aprile, il 18 e 19 aprile le gare di ritorno. Le semifinali si disputeranno invece il 9-10 l'andata e 16-17 maggio il ritorno. La finale si giocherà sabato 10 giugno allo Stadio Olimpico Atatürk di Istanbul.

Come funziona e dove seguire i sorteggi

Domani tutti sintonizzati alle ore 12 per i sorteggi di Champions League che vedranno impegnate tre italiane, Inter, Milan e Napoli (in rigoroso ordine alfabetico), e che si potranno seguire in diretta su SkySport, Canale 20, su Amazon Prime e sul sito Uefa.com. Oltre alle squadre di Simone Inzaghi, Stefano Piolil e Luciano Spalletti ci saranno anche il Bayern Monaco di Julian Nagelsmann, il Real Madrid di Carlo Ancelotti, il Manchester City di Pep Guardiola, il Chelsea di Graham Potter e il Benfica di Roger Schmidt. Da questo turno in poi il sorteggio è totalmente aperto e libero, non sono previste teste di serie e le squadre dello stesso paese possono essere sorteggiate contro dunque c'è un'alta probabilità che ci sia un derby italiano. Inoltre, potranno affrontarsi anche squadre che si sono già incontrate nella fase a gironi.

Non solo Champions League, visto che a seguire ci saranno i sorteggi di Europa League alle ore 13 e quelli di Conference League alle ore 14 e c'è curiosità per vedere quante squadre italiane ci saranno dato che sono ancora in corsa Roma e Juventus in Europa League, Fiorentina e Lazio in Confererence. I giallorossi all'andata hanno vinto 2-0 in casa contro la Real Sociedad mentre la Juventus ha battuto 2-1 il Friburgo. La Lazio ha perso 2-1 in casa contro l'Az Alkmaar mentre la Fiorentian ha vinto di misura contro il Sivasspor.

Rischio Inter-Milan

Il rischio di assistere ad una stracittadina Inter-Milan è molto alto ma non è l'unica opzione sul tavolo, visto che anche contro il Napoli ovviamente sarebbe un derby. Se nerazzurri e rossoneri, però, non fossero accoppiati nei quarti di finale non potrebbero giocare in casa entrambe a distanza di 24 ore, come da regolamento Uefa. Quindi Nyon vieta di giocare al Meazza un match dei quarti martedì 11 e uno mercoledì 12; stessa cosap per martedì 18 e mercoledì 19. Nella fase a gironi e negli ottavi il problema è stato aggirato sistemando le due milanesi in settimane diverse, ora invece invece viene in soccorso dell'Uefa il regolamento.

Il Milan ha vinto lo scudetto nella passata stagione ed ha dunque chiuso davanti all'Inter. Da regolamento saranno dunque i nerazzurri a invertire in caso siano estratte entrambe per prime o per seconde.

Ad esempio se domani sarà sorteggiato un quarto di finale Milan-Manchester City e Inter-Benfica, allora i rossoneri giocheranno l'andata dei quarti al Meazza, mentre i nerazzurri disputeranno il primo match in Portogallo. Se invece il sorteggio sarà Manchester City-Milan e Benfica-Inter, la formazione di Inzaghi giocherà l'andata in casa mentre quella di Pioli lo farà a San Siro.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica