Qatar 2022

Cuore, grinta e polmoni: un grande Ecuador ferma l’Olanda sull’1-1

Cuore, grinta e polmoni: un grande Ecuador ferma l’Olanda sull’1-1

Non bastano venti minuti ben giocati, l’Olanda viene fermata da un ottimo Ecuador ed entrambe le squadre salgono a quattro punti. Non si fanno male Olanda ed Ecuador che, nella seconda partita del Girone A, fanno 1-1 in virtù della rete di Gakpo e alla risposta di Valencia, ad inizio secondo tempo. Nell’ultima e decisiva giornata l’Olanda dovrà vedersela con il fanalino di coda Qatar mentre per l’Ecuador ci sarà il Senegal, a quota tre punti. Tutto ancora da giocare, quindi, anche se a preoccupare è la forma fisica degli Orange.

Pronti, via e subito Gakpo porta in vantaggio l’Olanda con uno splendido mancino. La rete sembra essere l’inizio di una partita a senso unico ma è l’Ecuador che, con l’aumentare dei minuti, acquisisce maggiore fiducia. Il pareggio giunge all’inizio del secondo tempo con Valencia, bravo a sfruttare una respinta corta di Noppert. Nel complesso, molto meglio i sudamericani che tengono botta ad un avversario dalle caratteristiche tecniche importanti. Per l’Olanda, da salvare c’è solo il risultato.

PRIMO TEMPO

Fin dai primi minuti è l’Olanda a comandare il gioco con un buon possesso palla ma è solo un brutto disimpegno dell’Ecuador che spiana la strada ai ragazzi di Van Gaal che vanno in rete grazie ad un bel tiro di Gakpo, al 7’, che fulmina Galindez facendo 1-0. La reazione dell’Ecuador non si fa attendere e porta la firma del suo uomo migliore, Valencia, che viene però murato sul più bello. Nell’ultimo minuto di recupero, i sudamericani trovano il pareggio grazie alla ribattuta di Estupinan ma il gol viene annullato per un fuorigioco attivo di Porozo.

SECONDO TEMPO

La ripresa si apre con l’Ecuador che alza il baricentro e trova subito il pareggio: al 49’ Estupinian calcia forte di sinistro, Noppert non trattiene e sulla sfera si avventa Valencia che pareggia i conti. La rete subita è una doccia fredda per gli Orange che subiscono le ripartenze degli avversari. In particolare è Plata a impattare forte con il mancino a giro colpendo, però, la traversa. Negli ultimi venti minuti l’Olanda non riesce a sfondare il muro creato dal ct Alfaro e si deve accontentare di un pareggio.

Virgil van Dijk e Enner Valencia (Olanda-Ecuador)
Virgil van Dijk e Enner Valencia (Olanda-Ecuador)

Il tabellino

OLANDA (3-4-2-1): Noppert; Timber, Van Dijk, Aké; Dumfries, Klassen (69’ Berghuis), De Jong, Blind; Gakpo (79’ De Roon), Koopmeiners (79’ Weghorst); Bergwijn (46’ Depay). Ct. Van Gaal

ECUADOR (5-4-1): Galindez; An. Preciado, Porozo, Torres, Hincapié, Estupinan; Plata (90’ Ibarra), Mendez, Caicedo, Estrada (74’ Sarmiento); Valencia (90’ Rodriguez). Ct. Alfaro

Marcatori: 7’ Gakpo (O), 49’ Valencia (E)

Ammoniti: Mendez (E)

Arbitro: Ghorbal (Dza)

Commenti