Calcio

Eterno Romario: torna in campo a 58 anni e giocherà con il figlio

Il campione del mondo ad Usa94 diventerà il giocatore più anziano della storia del calcio scendendo in campo con l’America Rio de Janeiro, squadra di cui è presidente, giocando insieme al figlio Romarinho

Eterno Romario: torna in campo a 58 anni e giocherà con il figlio

Ascolta ora: "Eterno Romario: torna in campo a 58 anni e giocherà con il figlio"

Eterno Romario: torna in campo a 58 anni e giocherà con il figlio

00:00 / 00:00
100 %

Romario diventerà il giocatore più anziano a scendere in campo nella storia del calcio. A 58 anni e 2 mesi, infatti, l’attuale senatore per Rio de Janeiro vestirà la maglia dell’America Rio de Janeiro, di cui è presidente da gennaio e lo farà insieme al figlio Romarinho. L’ex Barcellona sarà impegnato nel torneo di seconda divisione dello Stato di Rio de Janeiro e, qualora dovesse chiudere al primo posto, staccherà il pass per la prima divisione, sempre dello Stato di Rio, dove competono squadre come Flamengo, Fluminense, Vasco de Gama e Botafogo. Romario, dopo l’annuncio ufficiale sui canali social della società, ha prontamente affermato: “Sono pronto a provare a dare un piccolo aiuto alla mia cara America in qualche gara e anche, ovviamente, a realizzare il sogno di giocare con mio figlio. Non giocherò tutto il campionato, ma qualche partita. Grazie a tutti per il supporto e il tifo”.

Romario e Romarinho

L’ex stella del Psv, dopo il ritiro dall’attività agonistica, ha deciso di scendere in politica. Appena un anno dopo il ritiro, infatti, nell’ottobre 2010 Romario si candida e viene eletto deputato in Parlamento. La sua azione politica è stata incentrata contro l’organizzazione del campionato mondiale di calcio 2014, tenutosi in terra carioca. Romario sosteneva, infatti, la tesi secondo la quale l’evento altro non fosse che la creazione di una vasta rete corruttiva e di lavaggio di denaro sporco. Nel 2014 passa al Senato, del quale è stato vicepresidente dal 2021 al 2023.

Il contratto firmato da Romario prevede uno stipendio minimo e, per via dell’incarico pubblico che ricopre, dovrà, per legge, rigirare i soldi al suo club. L’ultima partita disputata da Romario risale al 2007 con il Vasco da Gama, anche se la data ufficiale del ritiro è del 2009, quando vestiva la casacca dell’America Rio de Janeiro.

Nella sua carriera, O Baixinho ha realizzato 765 reti in 896 presenze, divenendo il quarto miglior marcatore della storia, alle spalle di Cristiano Ronaldo, Josef Bican e Lionel Messi. Nel suo palmares si contano 14 trofei vinti con i club (Vasco da Gama, Psv e Barcellona), 6 con la nazionale brasiliana (il Mondiale di Usa94 e due Copa America nel 1989 e nel 1997 e ben 34 trofei individuali.

Commenti