Calcio

Inter-Skriniar, tregua fino a fine stagione. Ecco chi sarà il suo sostituto

Sono tanti i nomi sul taccuino della dirigenza dell'Inter per il post Skriniar: Becao è in cima alla lista ma non tramontano le idee Milenkovic, Demiral, Smalling

Inter-Skriniar, tregua fino a fine stagione. Ecco chi sarà il suo sostituto

L'Inter, Skriniar e i tifosi nerazzurri: sarà tregua fino a fine stagione per il bene comune. Beppe Marotta poco prima del match di Coppa Italia contro l'Atalanta era stato chiaro: "Bisogna rispettare la sua scelta, è un professionista serio e si saprà ben comportare fino a fine stagione". Anche la Curva nord ha preso posizione in merito mettendo davanti l'Inter e chiedendo ai tifosi di rispettare la scelta del difensore slovacco. Il 27enne ex Sampdoria, inoltre, avrebbe ribadito ai propri compagni di squadra il suo massimo impegno per la causa fino all'ultimo. Skriniar, dunque, sarà in campo da titolare con ogni probabilità nel derby contro il Milan ma ovviamente senza fascia di capitano sul braccio.

L'Inter pensa già al futuro

Detto che Skriniar sarà patrimonio dell'Inter fino a fine stagione, Beppe Marotta e Ausilio stanno già lavorando per rinforzare la rosa di Simone Inzaghi. Francesco Acerbi sarà riscattato dalla Lazio mentre Danilo D'Ambrosio e Stefan de Vrij potrebbero rinnovare i rispettivi accordi in scadenza il 30 giugno. Matteo Darmian ha appena rinnovato, mentre Alessandro Bastoni, in scadenza il 30 giugno del 2024, potrebbe prolungare ulteriormente l'accordo.

Oltre ai "vecchi", ci sarà da inserire una o due forze fresche all'interno della rosa e uno di questi potrebbe essere il brasiliano dell'Udinese Rodrigo Becao con l'agenzia che si occupa della sua procura che ha ammesso:"Il lavoro non si ferma mai. Anche con la sessione invernale chiusa, andiamo avanti a lavorare focalizzati verso future opportunità. Abbiamo avuto incontri con Inter e Atalanta in ottica estiva per il calciomercato europeo!", si legge nel post pubblicato su Instagram dal profilo ufficiale Antoniu’s Assessoria Esportiva, ovvero l'agenzia che ha la procura del difensore dell'Udinese.

Il classe 1996 andrà in scadenza il 30 giugno del 2024 con l'Udinese e fino a questo momento in 4 anni con il club friulano ha messo insieme 115 presenze e 5 reti, di cui 3 al Milan. Non solo il brasiliano, visto che sul taccuino della dirigenza ci sono anche altri nomi come quello del turco ex Juventus dell'Atalanta Merih Demiral, la cui valutazione si attesta attorno ai 20 milioni di euro.

Becao tra l'altro piace anche a Napoli e Atalanta che se dovesse perdere davvero Demiral, destinazione Inter, virerebbe con convinzione sul giocatore dell'Udinese. Oltre a questi due nomi non si è mai sopito l'interesse attorno al serbo classe 1997 della Fiorentina Nikola Milenkovic con Rocco Commisso un vero osso duro e capace di respingere nell'ultimo giorno di mercato l'assalto del Barcellona per Sofyan Amrabat. Non sarà facile, dunque, convincere i viola a cedere il difensore serbo. Alternativa low cost ma datata è sicuramente quella che porta a Chris Smalling della Roma. Il classe 1989 è in scadenza a giugno e l'Inter potrebbe rifare lo stesso scherzetto ai giallorossi così come avvenuto per Henrix Mkhitaryan.

Commenti