L'Italia manda al tappeto anche l'Ecuador: Pellegrini-Barella siglano i gol vittoria

L'Italia di Luciano Spalletti stende per 2-0 l'Ecuador con i gol di Lorenzo Pellegrini e Nicolò Barella e chiude così in bellezza la mini tournèe negli Stati Uniti

L'Italia manda al tappeto anche l'Ecuador: Pellegrini-Barella siglano i gol vittoria
00:00 00:00

L'Italia di Luciano Spalletti dopo aver steso per 2-1 il Venezuela, vince anche l'amichevole contro l'Ecuador, per 2-0 con i gol di Lorenzo Pellegrini e Nicolò Barella, e chiude così in bellezza la mini tournèe negli Stati Uniti. Gli azzurri hanno disputato una partita migliore, dal punto di vista qualitativo e del gioco, rispetto a quella di tre giorni fa contro il Venezuela anche se a dire il vero gli interpreti schierati questa sera, rispetto a quelli del precedente match, possono essere considerati tutti o quasi dei titolari. Il commissario tecnico Spalletti ha potuto però trarre ottime indicazioni da parte di molti dei suoi ragazzi che hanno preso seriamente queste due amichevoli disputate in terra americana. Il ct ha potutto sperimentare, alternare e testare alcuni giocatori che fino a questo momento per ragioni anagrafiche hanno avuto poche chance di mettersi in mostra con la maglia azzurra. Gran gol di Pellegrini a testimonianza di come stia vivendo un momento d'oro alla Roma e bello anche il raddoppio di Barella che ha corso per quasi 100 minuti ed ha avuto la freddezza per trovare il 2-0 finale. Da segnalare il minuto di silenzio in ricordo di Joe Barone, che l'Italia ha giocato per la prima volta con quella che sarà la maglia degli Europei e l'esordio a soli 17 anni del baby talento ecuadoriano Paez.

La cronaca della partita

Primo tempo

Prima del calcio di inizio minuto di silenzio per Joe Barone, dirigente della Fiorentina scomparso qualche giorno fa in maniera repentina e inaspettata.

Al 2' fallo su Raspadori con l'Italia che può usufruire di un calcio di punizione da posizione molto interessante. Azzurri in vantaggio con Pellegrini: punizione battuta da Dimarco, la sfera sbatte contro la barriera ma torna sui piedi del giocatore dlela Roma che dalla distanza fulmina Burrai. Italia vicina al raddoppio al 6' con Dimarco che di testa da ottima posizione si divora il 2-0 dopo una bella azione avvolgente con il cross dalla destra di Bellanova. La risposta dell'Ecuador al 12' con il tentativo sballato, da buonissima posizione, di Caicedo che calcia fuori di sinistro un cross respinto di Barella. Al 15' Barella apre bene il campo per Bellanova che corre a destra e mette una bella palla in mezzo per Dimarco che viene anticipato da Torres in angolo.

Ecuador-Italia

Al 16' altra grande occasione per Zaniolo che controlla bene in area e calcia in porta trovando la parata di Burrai. L'Italia in precedenza chiedeva un rigore per un presunto fallo su Mancini non ravvisato dall'arbitro. Al 25' buonissima occasione per l'Ecuador con Minda che viene fermato dal blocco provvidenziale di Darmian. Alla mezz'ora Italia ancora pericolosa con una serie di due calci d'angolo con l'Ecuador che se la cava in qualche maniera. Minuto 36' Ecuador pericoloso con la difesa azzurra che si chiude a riccio e in qualche modo riesce a sventare la minaccia con Raspadori che subisce poi fallo. Al 38' fallo duro di Jorginho su Caicedo: ammonizione per il giocatore dell'Arsenal. Il primo tempo si chiude sull'1-0 con l'Italia meritatamente in vantaggio.

Secondo tempo

Nessun cambio per l'Ecuador, mentre l'Italia sostituisce Bellanova per Di Lorenzo. Al 48' bell'assist di Pellegrini per Raspadori che colpisce di testa: facile però la parata di Burrai. Al 54' grande occasione per l'Ecuador con Franco che spreca malamente calciando altissima da una posizione davvero favorevole dopo la respinta corta di Dimarco. Minuto 57' Zaniolo prova la sterzata e perde palla e poi per riprendersela commetta fallo: l'arbitro non lo ammonisce ma lo redarguisce. Al 65' il ct dell'Ecuador fa esordire il giovanissimo classe 2007 Paez e un minuto dopo l'arbitro ammonisce Zaniolo per una sbracciata su un avversario. Minuto 68' Ecuador vicino al gol del pareggio con Plata che converge e va al tiro di sinistro respinto non benissimo da Vicario, la palla giunge sui piedi di Estupinian che la mette in mezzo ma Preciado non ci arriva di poco. Al 73' Mancini stende Plata e si prende il meritato giallo. Al 77' Paez fa una grande giocata e l'Ecuador se ne va in contropiede: grande recupero di Barella che sventa la minaccia. Cinque minuti al novantesimo con l'Ecuador che sembra avere più gamba rispetto all'Italia. Blocco di Mancini sul giovanissimo Paez al 90' ma per l'arbitro non c'è niente. Al 94' contropiede dell'Italia con Barella che si trova a tu per tu con Burrai e con lo scavino sigla il 2-0 finale.

Il tabellino


ITALIA (3-4-2-1): Vicario; Darmian, G.Mancini, Bastoni; Bellanova (46' Di Lorenzo), Jorginho (67' Locatelli), Barella, Dimarco (88' Cambiaso); Zaniolo (76' Orsolini), Pellegrini (67' Frattesi); Raspadori (76' Retegui). Commissario tecnico Luciano Spalletti
ECUADOR (3-4-3): Burrai; Torres, Pacho, Hincape; Preciado, Franco (80' Gruezo), M.Caicedo, Estupiñán; Plata, Minda (65' Paez), Sarmiento (80' Obando). Commissario tecnico Félix Sánchez Bas

Marcatori: 3' Pellegrini (I), 94' Barella (I)

Ammoniti: Jorginho (I), Zaniolo (I), Mancini (I), Hincapie (E)

Arbitro: Jon Freeman (Stati Uniti)

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica