Calcio

Le pagelle del Milan: si salva solo Adli, Theo e Calabria perdono la testa

Nei rossoneri il milgiore è Adli (6). Calabria (4.5) e Theo Hernandez (4.5) perdono la testa nel finale. Delude anche Maignan (5)

Le pagelle del Milan: si salva solo Adli, Theo e Calabria perdono la testa

Ascolta ora: "Le pagelle del Milan: si salva solo Adli, Theo e Calabria perdono la testa"

Le pagelle del Milan: si salva solo Adli, Theo e Calabria perdono la testa

00:00 / 00:00
100 %

Il Milan perde il derby contro l'Inter e consegna il 20° scudetto ai nerazzurri. I rossoneri vanno sotto al 18° con un gol di testa di Acerbi. Nella ripresa è Thuram al 49° a siglare il raddoppio. Riapre il match Tomori di testa. A quel punto Pioli si gioca tutte le carte a disposizione ma ormai è troppo tardi. Poi non si gioca più, tante interruzioni anche una rissa scatenata da Theo Hernandez e Dumfries, entrambi espulsi. E sull'ultima azione anche Calabria si lascia andare con un colpo proibito su Frattesi. Dopo sette minuti di recupero inizia la festa nerazzurra.

Milan

Mike MAIGNAN 5- Incolpevole sul gol. Si fa trovare pronto sulla conclusione centrale di Mkhitaryan. Fuori posizione e poco reattivo sul gol di Thuram. Un errore non da lui.

Davide CALABRIA 4.5 - Da braccetto si scambia spesso la posizione con Musah. Un grande riflesso di Sommer gli nega il gol su una bella girata. Rovina una prova volitiva con un colpo inutile su Frattesi.

milan inter

Matteo GABBIA 5 - Guida la difesa a tre. Meglio sulle palle alte. Qualche errore di posizionamento. Pensando che in quella posizione c'erano Baresi, Maldini o Nesta, impossibile non provare un senso di tristezza.

Fikayo TOMORI 5.5 - Si disimpegna come terzo a sinistro. Lascia un pallone a Mkhitaryan che l'armeno non trasforma. Thuram lo porta a spasso sul secondo gol ed è troppo leggero in marcatura. Riapre la partita, merita mezzo voto in più.

fikayo tomori

Yunus MUSAH 5.5 - Molto volentoroso nonostante la qualità non sia eccelsa. Appena ha spazio mette il turbo. Bello il cross per la girata di Calabria. Dal 77' Noah OKAFOR 6 - Arriva il gol poco dopo il suo ingresso. Prova a dare la scossa ma non ha tanto tempo a disposizione.

Yacine ADLI 6 - Non tira mai indietro la gamba. Duella sulle seconde palle anche con buona qualità. Ci crede più di tutti. Dal 68' Ismael BENNACER 6 - Dà il suo contributo nell'assalto finale.

Tijjani REIJNDERS 5- Solite geometrie precise ma è forse un po' troppo scolastico. Esce dopo il secondo gol subito. Dal 52' Olivier GIROUD 5 - Qualche sponda di testa ma sembra ormai lontano dal Milan.

Ruben LOFTUS-CHEEK 5 - Da mezzala ha meno spazio da attaccare. Fa valere come al solito la sua grande fisicità. Dal 68' Samuel CHUKWUEZE 6 - L'uomo più in forma parte ancora dalla panchina. Qualche sgasata sulla fascia forse meritava di partire dall'inizio.

Theo HERNANDEZ 4.5 - Sente molto la partita e si vede. Si perde Pavard sulla sponda per Acerbi. Prova a suonare la carica con le sue discese travolgenti. Scatena la rissa nel finale. Da un giocatore della sua classe non ci si aspetterebbero scene così. Un vero peccato.

milan inter

Christian PULISIC 5 - Forse il più penalizzato dal cambio di modulo. Svaria tanto ma fatica a trovare la posizione giusta. Spreca un'ottima occasione in area.

Rafael LEAO 5 - Schierato da prima punta. Alla prima occasione trova la risposta di Sommer. Dopo l'ingresso di Giroud ritrova la solita posizione a sinistra e si vede di più. Ma quello di stasera non è certo il Leao di cui il Milan ha bisogno.

rafael leao

Allenatore: Stefano PIOLI 5 - Al suo ultimo derby, si mette a specchio con Inzaghi schierando la difesa a tre.

Una mossa che sembra un po' da ultima spiaggia e che trova poche spiegazioni. La squadra ci mette il massimo impegno ma sei derby consecutivi persi pesano come un macigno nella valutazione della sua esperienza al Milan.

Commenti