Calcio

Le pagelle di Tottenham-Milan: i promossi e i bocciati

Tutti promossi tra le fila del Milan, quasi tutti bocciati tra le fila del Tottenham. Ecco le pagelle del match tra Spurs e rossoneri

Le pagelle di Tottenham-Milan: i promossi e i bocciati

Tottenham-Milan finisce 0-0 e sono i rossoneri a staccare il pass per i quarti di finale di Champions League dopo l'1-0 della sfida di andata. Grande prestazione dell'intera squadra di Stefano Pioli che passa meritatamente il turno contro gli Spurs irriconoscibili tra andata e ritorno. Tra le fila del Diavolo molto bene i tre difensori e il centrocampo. Nel Tottenham si salvano davvero in pochi e nemmeno Conte prende la sufficienza.

Le pagelle di Tottenham-Milan

Tottenham

Fraser Forster 6,5: compie tre ottimi interventi e nel finale viene salvato dal palo. Non fa rimpiangere Lloris

Cristian Romero 4: l'ex Atalanta è in costante ritardo e falloso. Dopo essere stato graziato all'andata al ritorno finisce sotto la doccia con oltre 15' di anticipo per un doppio giallo sacrosanto. Sciagurato.

Clement Lenglet 5,5: soffre terribilmente la fisicità del connazionale Giroud e la velocità di Leao ma è il meno peggio dei tre difensori.

Ben Davies 5: Anche lui va spesso in difficoltà contro gli attaccanti e gli esterni del Milan. Frastornato.

Emerson Royal 6: prima a destra e poi a sinistra non sfonda ma non demerita. Esce stremato (70' Richarlison 5: Conte non lo sceglie dall'inizio e si capisce il perché. Semplicemente irritante).

Oliver Skipp 6: non sfigura al fianco del compagno di reparto danese. Non perde il duello con Tonali.

Pierre-Emile Hojbjerg 6: torna titolare dopo la squalifica dell'andata e fa valere la sua tecnica e fisicità. Ultimo ad abbandonare la nave.

Ivan Perisic 5: lontano parente di quello ammirato negli ultimi due anni all'Inter. Bocciato. (51' Pedro Porro 5,5 non incide miminamente ma fa meglio del compagno di squadra)

Dejan Kulusevski 5: Conte lo sceglie ancora nel tridente ma lui tradisce le aspettative e non si fa mai vedere (83' Davinson Sanchez sv)

Son Heung Min 4,5: non è la sua migliore stagione e lo si vede in maniera netta. Mai pericoloso e nessuna occasione da rete creata. Male

Harry Kane 5,5: gioca sempre spalle alla porta e non viene servito correttamente dai compagni. Lui, però, sembra lento e impacciato. Maignan

Allenatore Antonio Conte 5: Il Tottenham non riesce a regalargli una vittoria e il passaggio del turno. Torna in panchina dopo una breve assenza per problemi di salute ma non riesce ad incidere con la sua leadership.

Tottenham-Milan 2022-2023 Conte

Milan

Mike Maignan 7,5: quasi spettatore per oltre 90' minuti, fa una sola parata di piede sul tiro di Kane nel primo tempo, compie un grande intervento sul colpo di testa del capitano degli Spurs al 93'. Ben tornato

Pierre Kalulu 6: come i due compagni di reparto sbaglia poco e niente risultando decisivo ai fini del risultato.

Malick Thiaw 7: il centrale difensivo tedesco gioca l'ennesima grande partita al centro della difesa. Classe 2001 e grande scoperta per il Milan: rivelazione.

Fikayo Tomori 6,5: grande prestazione dell'ex difensore del Chelsea, spesso beccato dal pubblico di casa. Non sbaglia un intervento: muro.

Junior Messias 6: attivo e propositivo sull'out di destra. Spreca una buona chance nel primo tempo, su uno schema da calcio di punizione, calciando non bene con il suo piede meno nobile. (dal 56' Alexis Saelemaekers 6: entra per dare respiro al compagno, si mette sulla fascia destra e sbaglia poco.

Rade Krunic 6,5: Pioli lo sceglie al fianco di Tonali al posto di Bennacer e il bosniaco fornisce una prestazione di qualità e quantità. Utile

Sandro Tonali 6: Corre e combatte ma ogni tanto gli manca un po' di lucidità e perde qualche pallone banale.

Theo Hernandez 7: stantuffo costante a sinistra e spina nel fianco della difesa del Tottenham. Fa espellere Romero e permette così al Milan di giocare gli ultimi 20 minuti scarsi in superiorità numerica. Imprescindibile

Brahim Diaz 6,5: fa ammattire la difesa e il centrocampo del Tottenham con la sua brillantezza e il suo talento. Decisivo 81' Ismael Bennacer sv: troppo poco tempo per giudicare la sua prestazione ,ma come sempre ci mette il cervello e si mette al servizio della squadra)

Rafael Leao 6: i suoi compagni lo cercano spesso e volentieri vista la sua grande tecnica e qualità. Gli manca un po' di precisione nella conclusione ma la sua velocità è devastante per gli avversari. (dall'89 Ante Rebic sv)

Olivier Giroud 6: si sbatte e combatte contro l'intera retroguardia degli Spurs uscendone di fatto

vincente. (81' Divock Origi sv: troppo poco tempo per giudicarlo)

Tottenham-Milan 2022-2023 Giroud

Allenatore Stefano Pioli 7: disegna un Milan pressoché perfetto che non rischia quasi mai in casa di una squadra rognosa e ben organizzata.

Tottenham-Milan Pioli

Commenti