Case alle stelle: 4mila euro a mq a Quinto e Nervi

I trilocali sono i più ricercati, ma si vendono bene anche gli alloggi per single

Positivo il mercato immobiliare dell'area di Pegli e Sestri Ponente che ha registrato un incremento dei valori del 5,1 per cento. I valori medi di compravendita per i nuovi insediamenti oscila tra i 3500 e i 3600 euro al metro quadrato. L'usato in buone condizioni vale intorno ai 2700 euro al metro quadrato. In crescita, nel ponente genovese, anche i valori di Borzoli con un balzo del 17,6 per cento. Un appartamento costa dai 1750 ai 2400 euro al metro quadrato. Sono cresciute di oltre il 5 per cento le quotazioni degli immobili nell'area di certosa e Bolzaneto e in particolare di Pontedecimo. Tuttavia è presente in zona una buona componente di acquisto extracomunitaria.
Da segnalare anche l'andamento positivo di Sampierdarena di quasi 2,5 punti percentuali. In questo quartiere si affianca una parte di tipologie di immobili costruiti in edilizia convenzionata. Soluzioni della seconda metà degli anni sessanta e dei primi anni Settanta sono disponibili verso le alture. L'usato in zona oscilla dai 1200 ai 1700 euro a metro quadrato. Alto il mercato delle locazioni, soprattutto per le richieste da abitanti stranieri. Per un bilocale si paga dalle 400 alle 450 euro al mese.
Da 4mila euro a metro quadrato, invece, i prezzi nei quartieri di Quarto, Quinto e Nervi.
Tecnocasa segnala anche la costruzione di nuovi insediamenti come quello del Technology village a ponente dove verrà ospitata l'università con la facoltà di ingegneria, spazi produttivi, uffici, laboratori, centri di ricerca, e quella di Sestri Ponente nei pressi dell'aeroporto dove sarà costruito il porticciolo turistico con 1400 posti barca, alcuni negozi e delle residenze, si parla di sessanta unità, divise tra bilocali, trilocali e quadrilocali.
L'analisi dell'offerta evidenzia un incremento della presenza di monolocali sul mercato di 0,2 punti percenuali, di bilocali, con 0,6 per cento, di quattro locali, di 1,6 per cento, di cinque locali, di 1,2 per cento. L'unica tipologia controcorrente è quella dei tre locali, che scende al 30,7 per cento, perdendo il primato a vantagggio della camera in più.
Nell'hinterland genovese si è registrato un incremento del 3,1 per cento nel secondo trimestre 2005. Tra le località le cui quotazioni sono cresciute maggiormente da segnalare Recco e Sestri Levante. A Recco i prezzi sono aumentati del 4,5 per cento nel secondo semestre del 2005, dove le zone più apprezzate sono quelle di Megli e Mulinetti, con una media tra i 3800 e i 4000 euro a metro quadrato. A Sestri Levante un buon usato, fronte mare, costa mediamente dai 4000 ai 5000 euro a metro quadrato, i prezzi scendono di circa 1000 euro a metro quadrato se non c'è vista mare.
Fabrizio Graffione

Commenti