Casinò Campione vince su tutti: a luglio miglior risultato in Italia

Il Casinò di Campione d’Italia chiude i primi 7 mesi del 2009 con proventi da gioco in calo dell’1,05% rispetto ai primi 7 mesi del 2008, «di gran lunga la miglior performance dei Casinò italiani», precisa una nota. I proventi di luglio 2009 sono superiori del 5,22% rispetto al luglio 2008. Risultati che hanno permesso al Casinò di Campione di divenire la seconda casa da gioco italiana, con una quota di mercato pari al 27% (luglio 2008 24,8%). La gestione della società, a tutto luglio 2009, segna «un risultato positivo, in gran parte dovuto alla rigorosa politica di contenimento dei costi perseguita attraverso la rivisitazione di contratti in corso, la stipula di nuovi contratti a condizioni migliorative, una rigorosa politica degli acquisti, un’accorta politica di marketing, la sostituzione di esternalizzazioni con personale interno e la riorganizzazione di alcune aree e servizi». L’attività di questi mesi si è soprattutto sviluppata nell’ampliamento dell’offerta di gioco, con l’introduzione del Craps (dadi), le diverse varianti del poker con la recentissima introduzione dell’ultimo gioco nato nella famiglia del poker, l’Ultimate Texas Hold’Em. Un gioco che, al contrario delle altre varianti dell’Hold’Em, in cui i giocatori si affrontano tra loro, si gioca contro il casinò, con il croupier come unico avversario.

Commenti